AI SOCI ASCOM CONFCOMMERCIO DA 10 A 50MILA EURO GRAZIE A FIDI IMPRESA & TURISMO VENETO

IL CREDITO: UN ARGINE ALLE INFILTRAZIONI DELLA MALAVITA NELLE PICCOLE IMPRESE, CAUSA COVID
AI SOCI DELL’ASCOM CONFCOMMERCIO DA 10 A 50MILA EURO GRAZIE A FIDI IMPRESA & TURISMO VENETO
IL PRESIDENTE BERTIN: “FACCIAMO TUTTO IL POSSIBILE PER PREVENIRE IL FENOMENO MALAVITOSO”

“Durante il perdurare dell’emergenza sanitaria, la tendenza ad infiltrare in modo capillare il tessuto economico e sociale “sano” si sarebbe ulteriormente evidenziata”.
E’ una frase presente nella relazione del ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, sull’attività svolta dalla Dia (la Direzione Investigativa Antimafia) nel secondo semestre del 2020 e depositata ieri in Parlamento.
Dalla relazione, peraltro, si deduce che la pandemia ha consentito alla malavita di “rilevare a buon mercato imprese in difficoltà” che trovano nella “montagna di liquidità criminale quell’ossigeno indispensabile nell’asfissia economica e finanziaria”, salvo poi dover sottostare al ricatto dei nuovi padroni.
“Numeri non ce ne sono – commenta il presidente dell’Ascom Confcommercio di Padova, Patrizio Bertin – ed il condizionale usato dal ministero lo conferma, ma questo non significa che il fenomeno non meriti tutta la nostra attenzione e non si faccia il possibile per arginarlo”.
Come? Operando innanzitutto sulla leva del credito.
Ecco allora che a tutti i propri soci l’Ascom Confcommercio, per il tramite di Fidi Impresa & Turismo Veneto, dà la possibilità di accedere ad un finanziamento che ha un plafond di 500mila euro (per cui si va ad esaurimento delle risorse destinate) e che va da un minimo di 10mila ad un massimo di 50mila euro. La durata massima è fissata a 72 mesi con un preammortamento massimo di 3 mesi e l’erogazione è comunque sottoposta a valutazione del merito creditizio.
Interessante anche il tasso inferiore dell’1,75% rispetto all’attuale griglia del rating standard.
“Un modo concreto – conclude Bertin – per far sentire la vicinanza dell’associazione ai propri aderenti e venire incontro alle necessità delle imprese. Che, come abbiamo visto, possono essere necessità di liquidità ma che possono essere anche necessità di sostenere, investendo, la voglia di ripresa che stiamo riscontrando in tanti colleghi”.

Padova 23 settembre 2021

(Ascom Padova)

Please follow and like us:
Pin Share