Risorse integrative a favore del pacchetto giovani, sostegno ai Gal e aggiornamento bandi regionali

Risorse integrative a favore del pacchetto giovani, sostegno ai Gal e aggiornamento bandi regionali

La Regione ha messo a punto tre provvedimenti che prevedono risorse integrative a favore del pacchetto giovani, sostegno ai Gal e aggiornamento dei bandi regionali. Questa la manovra del Veneto con i tre provvedimenti, approvati dalla Giunta regionale del Veneto, su proposta dell’assessore al Turismo e all’Agricoltura, con delega alla Programmazione Comunitaria, Federico Caner, che applicano le modifiche introdotte al PSR 2014-2020 dal recente Regolamento UE 2020/2220, stabilendone l’estensione della durata al 2022.

“Durante questo periodo transitorio, grazie alle risorse assegnate al Veneto, intendiamo varare nel 2021 e nel 2022 una serie di bandi del Programma di Sviluppo Rurale regionale – ha spiegato Caner – per favorire la ripresa delle attività del settore agricolo nell’attuale fase emergenziale. La prima azione riguarda l’integrazione delle risorse dell’ultimo bando a favore dell’insediamento dei giovani agricoltori, con ulteriori 4 milioni di euro, al fine di finanziare tutte le domande ammissibili”.

“A seguito dell’estensione al 31 dicembre 2022 della durata del PSR 2014-2020 procediamo, altresì, ad aggiornare il piano pluriennale per l’apertura dei bandi regionali – ha continuato l’Assessore -. Questo provvedimento definisce le tempistiche di avvio dei bandi, mettendo gli operatori interessati nelle condizioni di iniziare gli studi, predisporre i progetti, acquisire le autorizzazioni e quanto altro si rende necessario al fine di presentare le domande di sostegno a valere sulle Misure del Programma”.

“Infine, sempre nell’ambito del PSR, lo sviluppo locale di tipo partecipativo attuato attraverso i 9 Gruppi di azioni locale – GAL rappresenta lo strumento finalizzato allo sviluppo delle nostre zone rurali più fragili – ha concluso Caner -. La recente modifica del PSR prevede, infatti, una dotazione aggiuntiva per la Misura 19 pari a 18,601 milioni di euro. Con il provvedimento varato in Giunta abbiamo definito le modalità attuative per trasferire prontamente tali risorse a favore dei territori interessati.”.

(Coldiretti Padova)