Ricky Tognazzi premiato con la Pellicola d’Oro: “Anche da G20 Cultura segnale che dà coraggio”



Roma, 30 lug. “Questa premiazione rappresenta un segnale di incoraggiamento a proseguire nel nostro lavoro”: così l’attore e regista Ricky Tognazzi commenta all’AdnKronos il premio ‘La Pellicola d’Oro’ – assegnato anche a Simona Izzo, Leo Gullotta e Gianna Quaranta – che verrà consegnato in serata nella cerimonia di premiazione alla casa del Cinema di Roma in Villa Borghese, condotta da Sabina Stilo. I riconoscimenti della XI edizione del Premio – assegnato alle maestranze e all’artigianato del cine-audiovisivo italiano e promosso e organizzato dall’associazione culturale Sas il cui direttore artistico è Enzo De Camillis – sono stati votati da una giuria composta da 240 cineasti e personalità del mondo del cinema e della fiction.
Per Tognazzi, “si sta viaggiando nella direzione giusta, al di là del riconoscimento dei meriti personali. Il nostro Paese si sta lentamente rimettendo in piedi, anche e soprattutto nel settore dello spettacolo e della cultura, che coinvolge non solo i professionisti del cinema o del teatro, attori e registi, ma che riguarda anche e soprattutto migliaia di lavoratori e il pubblico, nuovamente stimolato a vincere pigrizie e nuove abitudini post-lockdown, riabituandosi a uscire da casa per assistere a uno spettacolo, senza restare in poltrona e usare telecomandi o mouse…”.
Quanto al G20 Cultura, inaugurato ieri al Colosseo dal premier Mario Draghi e dal ministro della Cultura Dario Franceschini, “siamo felici che il dicastero sia particolarmente sensibile alle esigenze del settore spettacolo e speriamo di avere anche l’appoggio del Governo. D’altro canto, l’Italia è la culla della civiltà occidentale, con un grande passato che deve essere riconosciuto e sviluppato nel presente per avere anche un grande futuro”, conclude Ricky Tognazzi.
(di Enzo Bonaiuto)

(Adnkronos)

Please follow and like us: