Green Pass, Bassetti: “Obbligatorio per bus? Allora obbligo vaccino”

L’infettivologo: “Ha senso per treni, cinema, ristoranti al chiuso o stadio. Ma se quella di Ricciardi è una provocazione la posso anche condividere”

“Il Green pass è certamente lo strumento per garantire una maggior sicurezza per tutti. Con il 30-35% della popolazione italiana ancora non vaccinata” contro Covid-19, “far usare i mezzi pubblici solo con il Green pass equivale a mettere l’obbligo per vaccinarsi. Il Green pass ha senso per salire su un treno, un aereo, un cinema, per andare al teatro e al ristorante al chiuso o allo stadio. Ma sulla metro e sul bus ha più senso decidere di imporre l’obbligo, perché il messaggio a chi non è vaccinato è ‘stare a casa’”. Lo sottolinea all’Adnkronos Salute Matteo Bassetti, primario di Malattie infettive all’ospedale San Martino di Genova, commentando la proposta del consulente del ministro della Salute, Walter Ricciardi, di usare il Green pass anche sui mezzi pubblici.
Se la proposta di Ricciardi “vuole essere uno stimolo provocatorio per far vaccinare, è una proposta che posso anche condividere”, aggiunge Bassetti.

(Adnkronos)

Please follow and like us:
Pin Share

Be the first to comment on "Green Pass, Bassetti: “Obbligatorio per bus? Allora obbligo vaccino”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


3 × tre =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.