Filiera Arachidi 100% italiane, cresce l’interesse in Veneto

Interesse da parte degli imprenditori al primo incontro informativo dedicato allo sviluppo, anche in Veneto, della filiera delle arachidi creata da Coldiretti con Filiera agricola italiana Spa (Fdai) mettendo in rete e valorizzando le competenze di Bonifiche Ferraresi per la definizione delle modalità di coltivazione, Società Italiana Sementi per la fornitura del seme adatto per avere una pianta “commerciale” e con caratteristiche particolari, Noberasco per la trasformazione e la vendita del prodotto e Maschio Gaspardo per la fornitura dei macchinari adatti alla lavorazione.

Al webinar promosso da Coldiretti hanno partecipato circa una trentina di persone, compreso il direttore di Coldiretti Veneto Tino Arosio che ha introdotto l’argomento, il presidente di Sis  Mauro Tonello ed il responsabile dell’ufficio produzione di Sis.

Sis e Bonifiche Ferraresi intendono creare una filiera italiana dell’arachide, precisamente in Emilia e Veneto, per ottenere un prodotto di qualità, con caratteristiche organolettiche ed igienico sanitarie nettamente superiori a quelle del prodotto importato.

Il tecnico di Sis ci ha spiegato in modo approfondito e molto chiaro i punti di forza (in condizioni ottimali PLV superiori a 5000 €/ettaro) e le debolezze di questa coltura (scarsa germinabilità seme, problemi fitosanitari, difficoltà raccolta nel mese di ottobre).

L’obiettivo della filiera è riuscire a coltivare già dall’anno prossimo più di 300 ettari di arachide. Nel frattempo, quest’anno Bonifiche Ferraresi è arrivata ad una superficie pari a 160 ettari e sta costruendo un proprio impianto di essiccazione a Jolanda di Savoia.

Noberasco si impegna a ritirare il prodotto essiccato commercializzandolo principalmente con la rete della grande distribuzione organizzata. Grazie all’accordo di filiera all’agricoltore viene riconosciuto un prezzo di 1,8 – 2,0 €/Kg di prodotto essiccato (pari a 65-70 % del prodotto fresco).

Questo primo approccio ha destato interesse, specie fra i giovani imprenditori. Ora si passa alla fase operativa con l’individuazione delle aziende interessate alla produzione.

(Coldiretti Veneto)

Please follow and like us:
Pin Share