COMMERCIO ESTERO: COLDIRETTI, SENZA DAZI +2,8% EXPORT IN USA. SEGNALI DI RIPRESA PER LE PRODUZIONI VENETE

COMMERCIO ESTERO: COLDIRETTI, SENZA DAZI +2,8% EXPORT IN USA. SEGNALI DI RIPRESA PER LE PRODUZIONI VENETE

COMMERCIO ESTERO: COLDIRETTI, SENZA DAZI +2,8% EXPORT IN USA

Segnali di ripresa per le produzioni venete

27 Aprile 2021 – Segnali di ripresa per le produzioni venete in Usa grazie allo stop dei dazi americani. E’ quanto sostiene Coldiretti Veneto in riferimento all’accordo tra il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen con il presidente degli States Joe Biden che sospende di fatto tutte le tariffe relative alle controversie Airbus-Boeing su aeromobili e prodotti non aerei per un periodo iniziale di 4 mesi a partire dall’11 marzo 2021. Per la prima volta torna ad aumentare l’export Made in Italy negli States che fa segnare un incremento del 2,8% nel primo mese dell’anno. L’inversione di tendenza – spiega Coldiretti Veneto– avrà ripercussioni favorevoli per i prodotti a denominazione di origine protetta nel mirino della politica protezionistica tipo i formaggi di produzione veneta: Grana Padano e l’Asiago oltre a Gorgonzola,  Fontina, Provolone ma anche salami, mortadelle, crostacei, molluschi agrumi, succhi, cordiali e liquori come amari e limoncello pari ad un valore delle esportazioni di circa mezzo miliardo di euro.

(Coldiretti Padova)

Please follow and like us:
Pin Share