Comunicato stampa: al via il nuovo concorso amministrativo per 60 persone

E’ uscito il bando di concorso (categoria C) per 60 amministrativi, che rimarrà pubblicato per 30 giorni per dare possibilità alle persone di iscriversi.
Non sono ancora pubblicate le date delle prove perché per stabilirle è necessario valutare l’evoluzione della situazione pandemica. Si è colta l’occasione di questo nuovo concorso per delle importanti modifiche al regolamento. Prima di tutto verrà adeguato alla situazione Covid, prevedendo la possibilità di svolgere la prova scritta online.

In secondo luogo viene inserita la valutazione delle competenze informatiche, che non saranno più solamente accertate. In ultimo viene inserita la valutazione delle soft skills.
10 punti su 30 verranno assegnati quindi alle capacità relazionali, alle capacità di lavoro in gruppo, tutti elementi richiesti per poter lavorare al meglio nell’ente pubblico. La formazione della commissione terrà conto di questa importante novità e sarà quindi composta anche da psicologi o psicologhe.

Nel nuovo regolamento viene inoltre inserita la possibilità di assumere personale a tempo determinato con modalità più agevoli: si potrà fare una selezione per titoli con graduatoria di idoneità dalla quale si potranno chiamare le persone per svolgere un colloquio nel momento in cui dovesse esserci bisogno di personale. Come previsto dal patto con i sindacati firmato recentemente dal ministro Renato Brunetta, è prevista la possibilità di aprire i bandi per questo tipo di concorso per 15 giorni anziché 30. In questa categoria inoltre si prevede un punteggio maggiore per le persone appena uscite dalle scuole superiori, nell’intento di far appassionare le giovani generazioni alla Pubblica Amministrazione, favorendo per loro momenti di lavoro a tempo determinato nell’ente pubblico.

Dichiara in merito l’assessora alle risorse umane Francesca Benciolini: “Un altro passo importante nella riorganizzazione del personale che stiamo portando avanti ormai da anni, con l’assunzione di altre 60 persone da assumere in categoria C. Le modifiche che abbiamo apportato al regolamento, oltre a metterci al passo con i tempi ed individuare le modalità migliori perché i concorsi possano essere svolti in sicurezza anche in questa fase storica, siamo tra i primi Comuni d’Italia a prevedere nel concorso la valutazione delle soft skills, nell’ottica di selezionare personale non solo competente, ma anche in grado di affrontare la tipologia di lavoro che l’ente pubblico prevede. Le forme invece individuate per dare priorità ai giovanissimi sono un modo concreto per far “innamorare” della Pubblica Amministrazione le persone, in modo che possano anche compiere scelte di vita e di formazione che li porti ad essere risorsa preziosa per la nostra comunità“.
 

(Padovanet – rete civica del Comune di Padova)

Please follow and like us:
Pin Share