Europa League, Milan soffre ma passa agli ottavi

Con la Stella Rossa basta l’1-1

Il Milan soffre ma riesce ad approdare agli ottavi di finale di Europa League. I rossoneri pareggiano per 1-1 al ‘Meazza’ contro la Stella Rossa e passano al turno grazie al pareggio per 2-2 conquistato una settimana fa a Belgrado per la regola dei gol in trasferta che valgono doppio in caso di parità.
I padroni di casa partono con il piede schiacciato sull’acceleratore e passano in vantaggio al 9′ con un calcio di rigore trasformato da Kessié e concesso per un fallo di mano in area di un giocatore serbo. Kessié dedica il gol allo sfortunato giovane giocatore dell’Atalanta, Willy Ta Bi, scomparso qualche giorno fa. Dopo il gol la squadra di Pioli sembra accontentarsi lasciando campo agli avversari che trovano il pari al 24′. Bell’azione personale di Ben Nabouhane che ha il tempo di controllare, prendere la mira e battere Donnarumma con un preciso diagonale.
Dopo una fase di difficoltà, il Milan prova nuovamente ad alzare il baricentro per tenere la Stella Rossa lontana dalla propria trequarti e nel finale sfiora il vantaggio con Dalot ma la sua conclusione viene parata di piede da Borjan.
Nel secondo tempo il Milan si presenta in campo con Ibrahimovic e Rebic al posto di Leao e Krunic. All’8′ proprio Rebic si divora il gol del vantaggio: palla dentro di Calhanoglu, sponda di testa di Ibra e il croato da due passi non impatta il pallone. Al 13′ rispondono gli ospiti con Gajic che manda a lato da buona posizione. Pochi minuti dopo ancora un tentativo dei serbi con un’incursione di Ivanic sulla sinistra e la conclusione finale sporcata in calcio d’angolo.
Al 23′ grandissima parata Donnarumma che salva la sua porta con un riflesso incredibile sulla girata da due passi di Sanogo. Poco dopo la Stella Rossa resta in dieci per l’espulsione di Gobjelic per doppia ammonizione. Alla mezz’ora annullato un gol di Saelemaekers per fuorigioco di Ibrahimovic.
Il Milan prova a chiudere il match ma la squadra serba non arretra e resta sempre molto pericolosa ogni qualvolta si presenta nella trequarti rossonera come al 37′ con Pavkov che serve di testa Katai che entra in area ma poi schiaccia la conclusione sull’esterno della rete. Nei minuti finali nonostante l’inferiorità numerica gli ospiti premono ma i rossoneri resistono e portano a casa la qualificazione.

(Adnkronos)

Please follow and like us: