Don Guerino Piran riposa tra le braccia del Padre

Nel pomeriggio di lunedì 23 febbraio 2021 il Signore ha chiamato a sé anche don Guerino Piran, recentemente colpito da una grave forma di leucemia.
Il funerale sarà celebrato a Valdobbiadene sabato 27 febbraio, alle ore 10 e presieduto dal vescovo Claudio.

Don Guerino Piran era nato a Teolo (Pd) l’11 ottobre 1930 ed era stato ordinato l’8 luglio 1956. Laureato in giurisprudenza ha insegnato diritto civile negli istituti e Scalcerle di Padova e in Facoltà teologica.
Tra i suoi primi incarichi da sacerdote lo troviamo assistente al collegio vescovile Atestino (1956) quindi dal 1966 è cooperatore festivo a Lozzo Atestino e dal 1968 a Montericco. Nel 1975 è nominato professo ed economo al collegio Barbarbarigo e successivamente anche assistente del collegio universitario Gregorianum (1976) di cui diventa economo l’anno successivo. Dal 1981 sarà assistente anche al collegio universitario Studium. Nello stesso anno è anche consigliere dei pii istituti Santa Rosa (anche direttore) e Vanzo. È stato membro del Consiglio diocesano per gli affari economici per vari mandati (dal 1983 al 1988 e nuovamente nel 1990). Don Guerino è stato anche il primo presidente (1985) dell’Istituto diocesano per il sostentamento del clero e del consiglio di amministrazione del medesimo istituto per tre quinquenni. È membro del Consiglio presbiterale diocesano nel mandato 1990-93 e successivamente, con nomina vescovile negli anni 1996-1999. Nel gennaio 2000 è nominato presidente del comitato per la Fondazione dei monasteri a Cogollo del Cengio e nel 2003 è delegato vescovile “ad universitatem negotiorum” (amministratore parrocchiale) per Corte di Piove di Sacco. Don Guerino Piran è stato inoltre amministratore del collegio vescovile Atestino, consigliere e vicepresidente dell’Irpea di Padova e consigliere della Fondazione Casa del clero.
Notizia in aggiornamento

(Diocesi di Padova)

Please follow and like us: