Viticoltura, autorizzazione nuovi impianti

Al via l’assegnazione di autorizzazioni per i nuovi impianti di uva da vino per il 2021: l’apertura del sistema va dal 15 febbraio scorso fino al 31 marzo 2021. Agea ha recepito i criteri di priorità nell’assegnazione delle nuove autorizzazioni e le modifiche approvate nel corso del 2020 a seguito dei vari regolamenti transitori emanati dalla Commissione Ue.

Questi i criteri di ammissibilità deliberati dalla Regione Veneto, validi  per domanda di assegnazione delle autorizzazioni a nuovi impianti di uva da vino per l’anno 2021.

  1. ettari 1,0, quale superficie massima richiedibile per ciascuna domanda;
  2. punti 0,60 alle superfici in cui l’impianto di vigneti contribuisce alla conservazione dell’ambiente di cui al paragrafo 2, lettera b) dell’articolo 64 del regolamento (UE) n. 1308/2013 e l’allegato II del regolamento delegato, come definite all’art. 7bis, comma 1 lettera c) del Decreto ministeriale n. 12272/2015. La valutazione della ammissibilità al punteggio sarà determinata dal documento attestante la condizione, rilasciato a cura dell’Organismo di Controllo autorizzato, ed allegato alla domanda;
  3. punti 0,4 alle superfici in forte pendenza, superiore almeno al 15%, alle superfici ubicate in zone di montagna, almeno sopra i 500 metri di altitudine, altipiani esclusi e alle superfici nelle isole con una superficie totale massima di 250 kmq;
  4. a parità di punteggio, qualora la superficie richiesta risulti maggiore di quella assegnabile, questa sia ridistribuita proporzionalmente.

Per informazioni e assistenza i nostri Uffici di Zona sono a disposizione.

(Coldiretti Padova)

Please follow and like us: