La lavatrice consuma troppo? I consigli per evitare sprechi

La lavatrice è uno degli elettrodomestici che consuma di più, anche perché è molto utilizzato, soprattutto nelle famiglie con diversi componenti. Il consumo di elettrodomestici in una famiglia di 4 persone, si aggira in media tra i 550 e i 600 euro all’anno, dei quali 240 euro corrispondono alla lavatrice.

Come si possono evitare gli sprechi? Utilizzando gli elettrodomestici con maggiore attenzione e scegliendo apparecchi che hanno un’elevata classe energetica. Stando alla rilevazione di Altroconsumo, gli italiani sono molto attenti all’utilizzo degli elettrodomestici. Il 74% dichiara di seguire comportamenti virtuosi e il 76% riconosce il contributo degli strumenti ad alta efficienza energetica. I costi per famiglia però sono ancora alti e bisogna ottimizzare le emissioni. Vi daremo i consigli più utili per evitare sprechi e mantenere la qualità del lavaggio.

Abbassare la temperatura dell’acqua
Come sappiamo, la lavatrice utilizza una resistenza per scaldare l’acqua, consumando energia elettrica. Il grosso del consumo arriva proprio da questa componente e quindi per ridurre l’assorbimento il consiglio è di lavare ad una temperatura minore. Se si superano i 40 gradi la resistenza lavora per oltre 15 minuti durante un lavaggio, portando il costo a circa 10 centesimi. Costo che aumenta in inverno, quando le temperature esterne sono più alte e quindi l’acqua per arrivare a temperatura richiede maggiore energia. Al di là dei programmi ECO, è dunque importante fissare una temperatura di lavaggio tra i 30 e i 40 gradi.

Curare le manutenzione
Altro aspetto che spesso determina sprechi
è la mancanza di manutenzione. Le lavatrici hanno un software elettronico che controlla le funzioni e una componentistica interna, che include ad esempio il cestello, che va periodicamente controllata e, in caso di bisogno, pulita e sanificata.

Per le emergenze garantitevi un centro di assistenza per la riparazione di elettrodomestici a Padova che vi consenta di avere un riscontro immediato in caso di spie o problemi di funzionamento, come perdita d’acqua, spesso causata dall’intasamento del filtro o dalla rottura del tubo di scarico. In questo caso, se non si interviene in tempo si forza troppo l’elettrodomestico, assorbendo più energia, e si rischia la rottura di pezzi importanti e costosi.

Dosare bene il detersivo
Il detersivo per la lavatrice va dosato bene, a seconda della durezza dell’acqua e del carico di vestiti. Sulle confezioni dei detersivi sono spesso presenti questi tipo di indicazioni per capire la quantità di detersivo per ogni lavaggio. Se eccede infatti sarete costretti a rifare il lavaggio per eliminare le tracce di sapone e quindi consumare il doppio. In più si va a forzare la lavatrice che, in caso di schiuma eccessiva, comincerà a perdere acqua.

L’aiuto della tecnologia
Un supporto contro gli sprechi ci viene fornito dalla tecnologia. Sono molte infatti le app che aiutano a controllare i consumi, riuscendo a fornire previsioni sulle bollette sempre aggiornate e fornendo anche consigli utili su come migliorare le vostre abitudini di lavaggio. Basta inserire il modello della lavatrice e caricare tutti i dati. Avrete a disposizione un planning accurato e una previsione dei costi, così da rendervi conto con tempestività se state esagerando con il bucato.

Please follow and like us:

Be the first to comment on "La lavatrice consuma troppo? I consigli per evitare sprechi"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


cinque × 4 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.