Comunicato stampa: 45 giovani per 7 progetti di Servizio civile universale. Candidature entro il 15 febbraio

45 giovani per 7 progetti di Servizio civile universale.
I progetti si realizzeranno per 12 mesi negli ambiti del sociale, delle politiche scolastiche, delle politiche giovanili e della cultura.
C’è tempo solo fino al 15 febbraio per le candidature.

Mancano poche ore al termine per la presentazione delle candidature, per il secondo anno, devono essere compilate e inviate online attraverso la piattaforma messa a disposizione dal Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio civile universale della Presidenza del Consiglio. I maggiorenni che non abbiano compiuto i 29 anni d’età, infatti, hanno tempo fino alle ore 14:00 di lunedì 15 febbraio 2021 per accedere al sistema Dol – Domanda online autenticandosi con Spid, consultare e selezionare un solo progetto e compilare la domanda.

Per il 2021, il Comune di Padova – che, sin dalla sua istituzione, promuove il servizio civile – attiva 7 progetti negli ambiti del sociale, delle politiche scolastiche, delle politiche giovanili e della cultura, per i quali seleziona 45 giovani.
In fase di selezione, 10 posti sono riservati a giovani in difficoltà economica (Isee inferiore a 9.360,00 euro). Gli operatori volontari saranno chiamati a svolgere il proprio servizio per 12 mesi, impegnati 25 ore a settimana, con un compenso netto di 439,50 euro al mese e permessi retribuiti. Nel corso dei 12 mesi, gli operatori saranno impegnati in attività e servizi erogati da diversi settori del Comune, oltre che dall’ente partner, l’associazione Down Dadi, dopo aver preso parte a un intenso percorso di formazione, prima sulle tematiche generali legate al volontariato, al terzo settore e alla difesa non armata della patria, poi attraverso percorsi diversificati per ciascun progetto, legati alle attività svolte nel corso dell’anno.

Come si è reso evidente negli scorsi mesi, in piena emergenza Covid, il contributo dei volontari è stato in molti casi fondamentale per garantire continuità dei servizi o riconversione degli stessi in remoto.
Tutte le informazioni relative ai progetti e alla compilazione delle domande sono disponibili su www.progettogiovani.pd.it.

Di seguito, una breve sintesi dei singoli progetti.

Giovani a Progetto 2021. 5 persone impegnate nelle attività dell’ufficio Progetto Giovani, nell’area creatività, nell’area informagiovani, nell’area animazione e nell’area spazio Europa, oltre che nell’area comunicazione, supportando le azioni culturali e inclusive rivolte a giovani in presenza o in remoto soprattutto in un periodo in cui le risorse online dell’ufficio e l’offerta digitale rappresentano un punto di riferimento per persone non necessariamente legate al territorio.

Motivazioni. Area Adulto – Anziani 2021. 6 giovani svolgeranno il servizio civile con il Settore Servizi Sociali e saranno impegnati negli accompagnamenti di persone anziane e persone adulte in disagio economico e sociale, aiutandole in percorsi di inserimento lavorativo e orientamento ai servizi sia in gruppo che individualmente.

Motivazioni. Area Minori – Famiglie 2021. 6 giovani saranno impegnati nel Settore Servizi Sociali a favore di minori e famiglie in difficoltà in contesti di gruppo, nei centri di aggregazione territoriale e nei centri estivi, o individualmente attraverso il supporto scolastico in contesti domiciliari, in presenza e online, supportando la cura del rispetto del distanziamento sociale e collaborando con l’ufficio della Tutela minori nel monitoraggio dei progetti attivi nel territorio o con i cc.ss.tt nel collegamento con le famiglie e rete dei servizi territoriali.

Piccoli Intrecci 2021. 12 persone impegnate nelle scuole dell’infanzia comunali in affiancamento delle insegnanti nelle sezioni e dedicati ai bambini 3-5 anni durante la quotidianità e la routine prevista nelle sezioni.

[email protected] 4 persone impegnate nella Biblioteca civica di Padova sia per le attività ordinarie di accoglienza dell’utenza e assistenza al prestito, sia per la progettazione e la realizzazione di attività culturali volte alla promozione della lettura.

Museinjeans. 8 giovani opereranno nel prestigioso complesso museale degli Eremitani e della Cappella degli Scrovegni, partecipando alla progettazione di attività culturali oltre che alla catalogazione di opere e collezioni archeologiche e librarie.

Down in Town 2021. 4 volontari impegnati nelle attività quotidiane dell’associazione Down Dadi per mantenere il supporto alle famiglie e alle persone con sindrome di Down permettendo costante connessione tra questi ragazzi e ragazze e l’associazione a loro dedicata nella promozione di percorsi di autonomia.

(Padovanet – rete civica del Comune di Padova)