Civitanova implacabile, Kioene fuori dalla Coppa

I patavini soccombono in poco meno di 1 ora sotto i colpi di Juantorena & C. Cuttini: “momento complicato, ma è l’occasione per far maturare esperienza ai nostri giovani”


Cucine Lube Civitanova – Kioene Padova 3-0
(25-13, 25-12, 25-16)


Cucine Lube Civitanova
: Juantorena 11, Leal 3, Rychlicki 11, Simon 8, De Cecco 3, Anzani 6, Balaso (L); Kovar 2, Diamantini, Falaschi, Hadrava 4., Yant 7. Non entrati: Marchisio, Larizza (L). Coach: Ferdinando De Giorgi.
Kioene Padova: Ferrato 2, Stern 5, Vitelli 6, Volpato 1, Bottolo 4, Wlodarczyk 4, Danani (L); Milan 2, Casaro, Canella 1, Gottardo (L). Non entrati: Merlo, Fusaro,. Coach: Jacopo Cuttini.
Arbitri
: Cerra-Brancati.
Durata: 19, 18’, 21’, . Tot. 58’
NOTE. Servizio: Civitanova errori 15, ace 4; Padova errori 11, ace 1. Muro: Civitanova 10, Padova 2. Ricezione: Civitanova 65% (32% prf), Padova 53% (29% prf). Attacco: Civitanova 71%, Padova 32%.

Vittoria netta della Cucine Lube Civitanova, che s’impone per 3-0 nel match valido per i quarti di finale della Del Monte Coppa Italia. Una sfida a senso unico, nella quale i bianconeri si sono dovuti scontrare contro una formazione che non ha lasciato spazio ai patavini. Privi dell’infortunato Shoji, nonostante una buona prova di Ferrato i ragazzi di coach Cuttini hanno sempre dovuto rincorrere, senza riuscire a trovare qualche spunto che potesse riaprire il match. Per la Kioene ora l’appuntamento è fissato per la penultima giornata di Regular Season: mercoledì 3 febbraio alle 20.30 sul campo della Consar Ravenna.
LA CRONACA. Avvio importante per la Cucine Lube Civitanova che si porta sul 6-2 grazie all’ace di Rychlicki. Grazie anche alle ottime difese dei padroni di casa, sul 16-9 coach Cuttini chiede time out. Al ritorno in campo la Lube continua a picchiare duro e il set si conclude col servizio vincente di Juantorena: 25-13.
Nel secondo set la Kioene prova a farsi vedere maggiormente al centro, ma Simon tiene Civitanova avanti (6-3). La ricezione patavina è messa sotto pressione dal servizio avversario e sull’attacco out di Wlodarczyk e il punto di Juantorena, coach Cuttini chiama nuovamente i suoi in panchina (15-8). Padova manda in campo Milan per Stern al fine di dare un po’ di fiato all’opposto bianconero ma Yant spinge sull’acceleratore portando il punteggio sul 22-10. A chiudere il parziale c’è il tocco di Luciano che manda le squadre al cambio campo (25-11).
Anche il terzo set vede subito i marchigiani avanti, con Canella nel frattempo in campo per Volpato (6-1). Stern viene fermato a muro (12-5) con i patavini che non riescono a riprendere in mano il gioco. Sul 14-5 Milan prende il posto di un Bottolo in difficoltà, ma la Lube può controllare. Qualhe interessante spunto di Vitelli prova a tenere vive le speranze dei padovani (20-14), ma il match ball lo piazza Yant (24-16). A chiudere la partita è il muro di Anzani su Milan (25-16).
LA GARA IN TV. La replica televisiva della sfida con Civitanova sarà trasmessa giovedì 28 gennaio dalle ore 21.45 circa su Tv7 News (canale 87 del digitale terrestre). Repliche per tutta la settimana anche su Tv7 Sport (canale 212). Per vedere la programmazione televisiva completa, visitare la sezione “TV e streaming” del sito www.pallavolopadova.com.
 

Jacopo Cuttini (coach Kioene Padova): “Senza Shoji oggi è stato difficile e lo si è visto. Ferrato ha esordito contro una squadra tra le più forti al mondo e ovviamente ha pagato pegno, però sono contento di lui perché ha gestito fino alla fine i suoi compagni anche se stiamo attraversando un momento di difficoltà. Sappiamo che ora dovremo affrontare una nuova fase e questo dimostra come in questa stagione si sia creato un metodo di gioco che viene a mancare quando lo si priva improvvisamente di uno dei suoi elementi chiave. Ci attendono delle sfide complicate a partire da mercoledì prossimo con Ravenna, ma sarà l’occasione per fare ancora più ‘gruppo’ e dare l’opportunità a tanti nostri giocatori di fare esperienza”.

 
Alberto Sanavia
Ufficio stampa Kioene Padova
www.pallavolopadova.com

(Pallavolo Padova)

Please follow and like us: