Quanto costa ristrutturare il bagno?

Il rifacimento del bagno è uno degli interventi più complessi nell’ambito della ristrutturazione di casa. Nel bagno, infatti, gli aspetti da tenere in considerazione prima di pianificare gli interventi – soprattutto quelli legati all’impianto idraulico – sono molto più numerosi e delicati che in altri ambienti di casa.

Ecco perché l’attenzione al dettaglio in fase di progetto è fondamentale quando si parla di ristrutturare un ambiente delicato come il bagno.

Le dimensioni del bagno, diversamente da quanto si potrebbe pensare, non rappresentano una variabile in grado di far lievitare in modo particolare il preventivo: gli impianti incidono molto di più.

Nel preventivo di spesa bisogna innanzitutto conteggiare i costi per la demolizione dell’esistente, e poi aggiungere quelli per la manodopera e per l’acquisto di nuove piastrelle, doccia/vasca, sanitari e arredi. Ovviamente la scelta di ristrutturare il bagno con un unico referente, che si occupa sia dei lavori, sia della fornitura dei materiali, solitamente fa diminuire i costi.

Come anticipato poco sopra, per ristrutturare il bagno il progetto è sempre il punto di partenza, il primo tassello da non sbagliare per assicurarsi un risultato finale all’altezza delle aspettative. Ricordiamo infatti che è il progetto a determinare il preventivo finale.

Prima di acquistare i nuovi sanitari e arredi, è quindi necessario pianificare con dovizia e competenza gli interventi. Conviene affidarsi a professionisti competenti e con anni di esperienza nel mondo della ristrutturazione e dell’arredamento, come quelli che compongono il network Io Ristrutturo e Arredo, per realizzare un progetto completo e comprensivo di tutto il necessario, in modo da evitare costi aggiuntivi e brutte sorprese in corso d’opera.

Per quanto riguarda invece la scelta dell’arredo bagno, il mercato offre soluzioni per tutte le tasche. Si può optare per prodotti di design, creati utilizzando materiali innovativi o pregiati, oppure decidere di acquistare prodotti standard, ovviamente meno costosi.

Per capire quanto costa rifare un bagno è quindi necessario prima di tutto chiedere un sopralluogo e un preventivo di un esperto, spiegandogli bene esigenze e budget disponibile. Il consiglio è quello di scegliere un professionista in grado di seguire ogni fase della lavorazione, dal progetto alla consegna del bagno ristrutturato.

Un servizio completo e chiavi in mano, come quello proposto da Io Ristrutturo e Arredo, che per ogni progetto mette a disposizione del cliente un unico referente che gestisce ogni aspetto, compresa la parte burocratica e il coordinamento delle maestranze, consente di diminuire costi e stress, con una maggiore sicurezza sul risultato finale.  

La possibilità di vedere in anteprima il progetto in 3D offerta da Io Ristrutturo e Arredo permette anche di valutare in anticipo il risultato finale e apportare eventuali modifiche al progetto prima di iniziare i lavori, un altro aspetto molto importante quando si quantificano i costi necessari per la ristrutturazione del proprio bagno.

In ogni caso, è sempre meglio diffidare delle offerte troppo belle per essere vere e rivolgersi a professionisti in grado di consigliare soluzioni realizzabili e progettate su misura, accompagnate da preventivi trasparenti e rispettosi del budget messo a disposizione.

Please follow and like us:

Be the first to comment on "Quanto costa ristrutturare il bagno?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


dodici + 3 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.