Farmaci, d’Alissac (Teva): “Nuovo prodotto contro emicrania dopo anni senza novità”



Roma, 7 dic. (Adnkronos Salute) – “Grazie alla nostra attività di ricerca sul sistema nervoso centrale, abbiamo messo a disposizione del mondo medico un nuovo prodotto per il trattamento dell’emicrania. Questo farmaco è sul mercato italiano dall’inizio di settembre ma lo sviluppo del prodotto non è ancora terminato perché abbiamo in atto ulteriori investimenti”. A dichiararlo è stato Hubert Puech d’Alissac, amministratore delegato di Teva Italia, intervenuto al web meeting “Colpo di testa” – I tuoi diritti su emicrania e cefalea”, l’iniziativa che ha dato il via alla campagna di sensibilizzazione sulla cefalea promossa da Cittadinanzattiva, con il contributo non condizionato di Teva.
“Abbiamo in corso anche un programma pediatrico per l’emicrania – ha proseguito Puech d’Alissac – la cefalea è una patologia molto grave che è stata appena riconosciuta in Italia a livello istituzionale con la legge 81/2020 ma questo non è abbastanza. Abbiamo bisogno di far sapere che adesso c’è una possibilità di trattamento per i pazienti affetti da emicrania. Esistono terapie diverse rispetto al passato, negli ultimi 20 anni non ci sono state novità su questo mercato. Ringrazio Cittadinanzattiva per aver messo allo stesso tavolo tutti gli attori del mondo della salute: i medici, le associazioni dei pazienti, le istituzioni, le società scientifiche e anche l’azienda farmaceutica”.
Puech d’Alissac ha inoltre evidenziato l’impegno di Teva nella produzione di farmaci durante la pandemia indotta dal Covid 19: “Come leader mondiale nel mercato dei prodotti equivalenti, sia in termini di vendite che in termini di produzione, Teva non ha mai fermato la produzione di farmaci durante l’emergenza sanitaria. Abbiamo 63 stabilimenti nel mondo, 40 in Europa e in particolare 6 siti in Italia adibiti alla produzione di principi attivi e di prodotti finiti. È molto importante per un’azienda di prodotti equivalenti controllare la produzione in modo verticale: più dell’80% dei farmaci di Teva sono infatti prodotti da noi al 100%”.
L’amministratore delegato di Teva Italia ha infine sottolineato come: “L’effetto dei farmaci equivalenti sul costo della salute è molto importante. In Italia abbiamo calcolato circa 350 milioni di vendite sui prodotti generici nel mondo retail e più di 100 milioni a livello ospedaliero, tutto questo comporta un risparmio di più di 1 miliardo ogni anno per il sistema sanitario nazionale. Grazie a questo risparmio, ottenuto con prodotti di qualità, possiamo investire sui farmaci di domani”.

(Adnkronos)

Please follow and like us:
Pin Share

Be the first to comment on "Farmaci, d’Alissac (Teva): “Nuovo prodotto contro emicrania dopo anni senza novità”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


11 + 13 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.