Coronavirus: Orlando (Pd), ‘tavolo con opposizione deve essere costruttivo’



Roma, 23 ott. “Sono d’accordo sul tavolo con l’opposizione e deve essere costruito con regole certe. Si tratta di farlo in modo discreto e silenzioso, quanto più possibile costruttivo. Non deve essere un luogo nel quale ognuno dice ‘io voglio fare questo e loro non me lo fanno fare’. Si tratterebbe di dichiarare preventivamente ‘io vado là e rinuncio alle mie idee perché voglio trovare un punto di mediazione e incontro anche con gli altri’. Noi non possiamo raccontare che di fronte all’incertezza del virus si possano costruire certezze. Un tavolo serve anche a presidiare via via all’evoluzione di un fenomeno di cui non conosciamo ancora tutti i possibili risvolti”. Lo afferma il vicesegretario Pd Andrea Orlando al Festival del Lavoro 2020. 
“Si procede purtroppo per approssimazione, vorremmo avere tutti una parola chiara ma è per prima la comunità scientifica a non avere risposte chiare. E lo dico perché se la politica è onesta sa riconoscere questo dato, ed è anche forte poi per essere unita riconoscendo i propri limiti. Se invece racconta che c’è una bacchetta magica che qualcuno tiene nascosta allora si creano delle aspettative che poi non possono che essere frustrate e deluse”, aggiunge.  

(Adnkronos)

Please follow and like us: