Fondazione Istud: Green new deal, idee verdi e Recovery Fund per uscire dal coronavirus



Roma, 22 ott. – Recovery Fund come traino del rilancio e della ripartenza all’insegna dei progetti green. E’ il tema al centro dell’International Colloquium annuale della fondazione Istud, dedicato al “Green New Deal. Idee verdi e Recovery Fund per uscire dal coronavirus”, il 28 ottobre dalle ore 9.30 alle 13, in diretta streaming online e a partecipazione gratuita con iscrizione obbligatoria (istud.it/green-new-deal). Rinnovata la collaborazione con l’Agenzia Adnkronos che, anche per l’edizione 2020 del Green New Deal, sarà media partner dell’evento e pubblicherà sul proprio sito uno speciale dedicato e la diretta live del meeting.
Organizzato nel cinquantenario dalla sua nascita, l’incontro ha il patrocinio del ministero dell’Ambiente, il 28 ottobre, dalle 9.30 alle 13.00, in diretta streaming online, partecipazione gratuita e iscrizione obbligatoria (istud.it/green-new-deal), dedica l’International Colloquium annuale al Green New Deal. Idee verdi e Recovery Fund per uscire dal coronavirus.
L’international colloquium della Fondazione Istud ha raccolto esperti delle Università, delle aziende, degli studi professionali, dei think tank di ricerca su quattro round table direttrici di sviluppo del green. Il primo è “Idrogeno ed elettrico la competizione per la benzina di domani”: ne discuteranno Alberto Dossi del Gruppo Sapio, Cristiano Musi di Landirenzo Group, Michele Ziosi di CNH Industrial, Antonio De Bellis di ABB Electrification Italia.
Al secondo focus, “Mitigare, rallentare il riscaldamento globale nell’era del coronavirus”, parteciperanno Valentino Piana dell’University of Applied Sciences Western Switzerland – Valais, Riccardo Bani di Teon, Gianni Chianetta di Greening the Islands, Daniela Aleggiani di 3M, Romano Stefani di Dolomiti Energia.
Terza tavola rotonda, “Ricicli tu che riciclo anch’io nel carico della Pandemia. Tocchi e ritocchi dell’agricoltura che cambia” con Roberto Sancinelli di Montello, Roberto Cavallo di Erica, Carlo Triarico dell’Associazione Agricoltura Biodinamica, Nicolo’ Mascheroni Stianti di Abaco Group. Infine, “Quel che resta da fare tra green new deal e recovery fund”, con Alessandro Marangoni di Althesys Strategic Consultants e Paolo Peroni di Roedl & Partner.

(Adnkronos)

Please follow and like us:

Be the first to comment on "Fondazione Istud: Green new deal, idee verdi e Recovery Fund per uscire dal coronavirus"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


20 − 17 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.