Prato, uccide 44enne e ferisce compagna: arrestato amico della coppia


Il presunto responsabile aveva ancora addosso i vestiti insanguinati. Il gesto al termine di una lite con la coppia
Prato, 29 set. – E stato arrestato l’uomo ritenuto il responsabile dell’uccisione di Mirko Congera, 44 anni, disoccupato, e del ferimento della sua compagna coetanea, Daniela Gioitta, operaia. “Abbiamo elementi che ci hanno portato all’arresto del presunto autore dell’omicidio e del tentato omicidio, un 43enne che è stato condotto in carcere, ma non è ancora chiaro il movente del delitto”. Lo ha detto il procuratore di Prato, Giuseppe Nicolosi.
L’arrestato, amico della coppia, nell’interrogatorio nella caserma dei carabinieri si è avvalso della facoltà di non rispondere alle domande del magistrato.
L’omicidio è avvenuto intorno a mezzanotte e mezzo nell’abitazione della vittima in via Firenze a Prato. A chiedere l’intervento dei carabinieri sono stati i vicini di casa sentendo le urla che provenivano dall’appartamento dove è avvenuta l’aggressione.
E’ stata poi la compagna di Congera, ricoverata nell’ospedale pratese di Santo Stefano in gravi condizioni ma non in pericolo di vita, a indicare il 43enne come autore dell’omicidio e del suo ferimento. I carabinieri poco dopo hanno fermato l’uomo con addosso i vestiti ancora insanguinati. Un coltello, ritenuto l’arma dell’aggressione, è stato sequestrato in casa della vittima.
Secondo una prima ricostruzione il 43enne, al termine di una discussione con la coppia di amici, avrebbe preso un coltello con il quale avrebbe colpito Mirko Congera alla gola, uccidendolo, e avrebbe poi colpito anche la compagna.
Il 43enne fermato avrebbe precedenti per furto.

(Adnkronos)

Please follow and like us: