Economia Civile: Premio nazionale imprese, vince azienda Reynaldi



Firenze, 25 set. (Adnkronos/Labitalia) – Il progetto che ha vinto il Premio nazionale imprese di economia civile, consegnato oggi al Festival Nazionale dell’Economia Civile è quello dell’azienda Reynaldi srl. E’ un’azienda specializzata nella produzione conto terzi di un’ampia gamma di prodotti cosmetici. La capacità di realizzare il full service in tempi brevi e di soddisfare le esigenze del cliente in termini di qualità, prezzo e puntualità nelle consegne, sono i punti di forza dell’azienda che è costituita nei suoi membri dirigenziali da un nucleo familiare in cui ognuno ha competenze specifiche.
L’azienda formula, produce, confeziona prodotti per la pelle e i capelli, profumi e cosmetici. Reynaldi investe ogni anno il 13% in r&d e presenta un organico interno di 45 persone, creando opportunità professionali sul territorio e oltre.
Consapevole dell’importanza della sostenibilità ambientale e sociale, nel 2016 è diventata la prima società benefit cosmetica italiana. Ha attivato progetti di cooperazione con Gruppo Abele di Torino, San Patrignano e molte altre associazioni no profit per la cooperazione e la valorizzazione del lavoro. Opera dal 2003 in Burkina Fasu e recentemente l’itc delle Nazioni Unite ha chiesto a Reynaldi una consulenza per replicare il modello di sviluppo anche in Nigeria.
Sui temi della sostenibilità, ha implementato un sistema di gestione che permette di recuperare la quasi totalità dei rifiuti industriali (il 97% dei rifiuti viene recuperato). L’azienda ha inoltre adottato un sistema di recupero, filtrazione e stoccaggio dell’acqua; cosicché tutta l’acqua di produzione viene recuperata con zero perdita e zero smaltimento nei processi di lavorazione. Per quanto riguarda l’efficientamento energetico, si sta concludendo un progetto per autoproduzione energetica con l’installazione di pannelli fotovoltaici sul tetto dello stabilimento. Ciò permetterà di avere prodotti con emissione di CO2 tendente a zero.
Inoltre, Reynaldi collabora attivamente con associazioni e Università nel recupero delle materie prime della filiera alimentare e la valorizzazione in formulazioni cosmetiche innovative e sempre più sostenibili. L’azienda sin dall’inizio si è dimostrata in prima linea nell’attivazione di progetti sostenibili dal punto di vista sociale, ambientale ed economico.
Tra i tanti meritano una menzione i progetti di formazione e creazione di valore sociale Ggi accademy improntati alla formazione di studenti nelle scuole e università, attraverso progetti di alternanza scuola lavoro, corsi e testimonianze aziendali. Ggi academy nasce dalla volontà del Gruppo Giovani dell’Unione Industriale di Torino di creare un ponte di collegamento tra mondo dell’istruzione e mondo imprenditoriale. Obiettivo principale è la diffusione della cultura d’impresa e dei valori su cui essa si fonda. Ciò avviene attraverso la collaborazione con scuole e università, la promozione di incontri divulgativi e formativi in cui vengono raccontate esperienze di impresa che diventano vere e proprie esperienze di vita, fatte di successi e gioia, di sacrificio e talvolta di difficoltà.

(Adnkronos)

Please follow and like us: