DIGITAL CHAIN: CONTENT IS KING

Processed with VSCO with m5 preset

Abbiamo contattato la redazione romana di Digital Chain, società specializzata nei servizi all’editoria digitale, per conoscere più da vicino i processi di gestione di una redazione online. La redazione di Digital Chain è composta da giovani giornalisti professionisti e freelancer con una profonda conoscenza dei processi di ottimizzazione dei contenuti per i motori di ricerca. Per capire meglio cosa significhi, continuate a leggere.

Nata qualche anno fa nel laboratorio di ricerca di Syrus Industry, prestigiosa software house e web agency attenta alle novità del settore digitale, Digital Chain offre servizi di consulenza editoriale e di fornitura di prodotti editoriali destinati principalmente ai motori di ricerca. La disciplina della “SEO” (acronimo di Search Engine Optimization) è entrata da tempo nelle professioni giornalistiche, termine, quest’ultimo, forse un pochino “stretto” rispetto all’inglese “content management” che, di fatto, esprime meglio il lavoro di redazione dei contenuti. Vediamo cosa è venuto fuori dalla nostra analisi su questa interessante azienda digitale:

COSA SIGNIFICA SCRIVERE E LAVORARE DA CASA: Un tempo da casa lavoravano i blogger oppure i giornalisti indipendenti che riuscivano ad espletare il proprio lavoro attraverso una postazione domestica connessa a internet. Oggi “scrivere e lavorare da casa” significa prendere parte attiva ad un gruppo di lavoro composto da professionalità poliedriche, quali programmatori e sviluppatori di siti internet, grafici, pubblicitari, strategisti e manager della comunicazione web. Il contenuto prodotto non serve soltanto all’impaginazione di un giornale online: esso, infatti, viene utilizzato dall’ufficio stampa che gestisce le newsletter, dallo sviluppatore che ottimizza la visibilità della pagina web sui motori di ricerca, dal manager dei canali “social” che riscrivono e diffondono il contenuto presso la loro community di utenti. E via dicendo.

A PROPOSITO DEL MOTORE DI RICERCA: In Digital Chain ci spiegano come il contenuto scritto dalla propria redazione sia la “colonna vertebrale” dei progetti di comunicazione e marketing condotti dalle aziende e dalle agenzie da loro incaricate. “Content is King”, diceva profeticamente Bill Gates nel 1996. “Il contenuto è il Re” è ancora oggi il motto degli specialisti della comunicazione e del marketing online che, con particolare occhio di riguardo al motore di ricerca, si cimentano nei processi di ottimizzazione delle informazioni sul web. La redazione di Digital Chain si impegna a tenere d’occhio le linee guida SEO offerte da Google (https://support.google.com/webmasters/answer/7451184?hl=it) e mantiene acceso il dialogo tra chi scrive e chi pubblica, sempre alla luce delle suddette linee guida.

QUESTIONE DI REPUTAZIONE: E, a proposito di “Content is King”, l’azienda ci spiega come la propria redazione sia ingaggiata quale “content provider” (fornitrice di contenuti) per le società italiane attive nei servizi di gestione della reputazione online (Online Reputation Management). Il motivo? Progetti di questo genere sono veicolati sui motori di ricerca attraverso particolari tecniche di gestione dei contenuti editoriali che, se “fatte in casa”, non ottengono il risultato desiderato. Per questo, è necessario rivolgersi agli specialisti: [email protected] .

Please follow and like us:

Be the first to comment on "DIGITAL CHAIN: CONTENT IS KING"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


9 + diciannove =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.