Teatro Frida mette in scena il laboratorio PIOVE DOP, “Abitare la Distanza”

Sabato 12 Settembre 2020, Teatro Frida mette in scena uno spettacolo sperimentale e performativo nato come restituzione pubblica del laboratorio organizzato all’interno del bando promosso da Cescot Veneto, in collaborazione con Regione Veneto, Comune di Piove di Sacco, Confesercenti Piove di Sacco e i partner del Distretto Piove di Shopping.
Il tempo sospeso causato dall’emergenza sanitaria innescata dal Covid-19, ha spinto tutti noi a una lunga e continua riflessione sul sé e sul proprio ruolo all’interno della società. In primis a rivedere il concetto di relazione tra persone e tra persone e spazi. Di fronte al cambiamento del presente e all’incertezza del futuro, le città e i cittadini sono chiamati a reagire e a identificare nuovi stimoli per vivere appieno la comunità.
Su questo tema è nato il laboratorio con l’obiettivo di guardare alla città che viene e di ridare fiducia alle attività commerciali della Saccisica, per valorizzare i luoghi del Distretto. Si tratta di un processo di riappropriazione fisica ed empatica di luoghi piovesi, in particolare degli spazi del commercio, che parte dal potere delle emozioni e delle reazioni che l’arte riesce a scatenare in ciascuno di noi.

Teatro Frida, infatti, si inserisce in questa iniziativa come regista e performer in grado di trasformare questa necessità in forma artistica, creando uno spettacolo performativo dedicato che mette in scena i processi di cambiamento e le sfide urbane a cui la forzata quarantena ha condotto tutti noi, suggerendo nuove forme di socialità e diverse pratiche di convivenza.
Vincitore del bando di concorso che ha interrogato alcuni interpreti delle arti visive e performative sul tema “Abitare la distanza”, Teatro Frida racconta, attraverso il linguaggio universale dell’arte, la resistenza all’isolamento, il desiderio relazionale e una ritrovata socialità amplificata, condizionata ma non assembrata.
La restituzione pubblica del laboratorio sarà il primo di una serie di appuntamenti con cui Teatro Frida invita la propria comunità e riflettere sull’importanza della riappropriazione fisica ed empatica di luoghi piovesi, in particolare degli spazi del commercio.

Il primo appuntamento con il Teatro Frida nell’ambito del progetto “Abitare la distanza” è per Sabato 12 settembre alle ore 21.15 presso la cornice del Cortile di Palazzo Jappelli a Piove di Sacco.
L’ingresso è gratuito, previa prenotazione obbligatoria al 348.2467587

(Confesercenti Veneto Centrale)

Please follow and like us: