A Bologna ‘Luci della città’: Spazio al Teatro con Enel Energia



Bologna, 10 set. E’ partito nella Piazza Liber Paradisus di Bologna, da 12 anni nuova sede degli uffici comunali, “Luci della Città” una quattro giorni (dal 9 al 12 settembre) organizzata da Enel Energia e Comune di Bologna, all’interno del Cartellone culturale di Bologna Estate. Nata da un’idea di Paolo Bonifati Responsabile Mercato Area Nord Est di Enel, l’iniziativa si è sviluppata insieme al Comune e con la direzione artistica di Elena Di Gioia e la produzione esecutiva e organizzazione di Cronopios
“Volevamo dare maggiore risalto all’area contigua al Punto Enel che si trova proprio qui in Liber Paradisus – ha spiegato Bonifati – avevamo delle idee che insieme al Comune di Bologna che ci ha indirizzato e aiutato, abbiamo sviluppato creando questa manifestazione che secondo me darà risalto sia al marchio di Enel Energia, ma anche a questa bellissima piazza che è un teatro naturale situato in una zona molto viva e intrigante rispetto ad un centro già celebrato in ogni occasione”
E la prima sera con Marco Baliani e il suo spettacolo/racconto Opposti flussi è un grande successo. I posti a sedere, calmierati ma piuttosto numerosi visti i tempi, sono esauriti. Il palco situato tra le architetture di acciaio e vetro della sede comunale si incastra perfettamente rendendo l’atmosfera davvero suggestiva. Vetri, acciaio, trasparenze e luci. Una serata perfetta per lo spettacolo di Baliani realizzato proprio per questa occasione.
“Bologna è una città che dal punto di vista della cultura è una metropoli – ha continuato Paolo Bonifati – e la cultura è energia. Questa iniziativa dura quattro serate ma vorrebbe essere l’inizio di una storia che dura nel tempo e la vogliamo unire non solo alla fisicità dei posti a sedere che sono limitati dal Covid ma anche alla radio perchè da casa potranno sentirci (Neu Radio connettendosi a neuradio.it.).”
Le prossime serate vedranno sul palcoscenico Giuliana Musso giovedì 10 con lo spettacolo dal titolo Per Ogni Genere che vedrà anche la partecipazione di Gianluigi Igi Meggiorin. Venerdì 11 il duo Stefano Randisi ed Enzo Vetrano porteranno in scena Due Stupidi Sublimi con Lorenzo Donati. Si chiude sabato 12 settembre con Paolo Nori e il suo Cosa sei, matto?

(Adnkronos)

Please follow and like us: