Fase 3: scuola, con ‘Igiene insieme’ Napisan sostiene buone pratiche bimbi e insegnanti



Milano, 9 set. (Adnkronos Salute) – Da un lato la formazione di alunni, genitori e insegnanti, dall’altra la distribuzione gratuita nelle scuole di kit per l’igiene: con il progetto ‘Igiene insieme’, Napisan vuole contribuire a garantire un rientro a scuola il più sicuro possibile, il prossimo 14 settembre. Sviluppato con la supervisione scientifica della Scuola di specializzazione in Igiene e Medicina preventiva dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, il progetto punta a sensibilizzare bambini e insegnanti delle scuole primarie e dell’infanzia sui comportamenti igienici corretti, sia per la cura di sé sia come fondamentale strategia di difesa contro l’emergenza sanitaria in atto.
Le scuole intenzionate a partecipare al progetto possono iscriversi sul sito www.igieneinsieme.it e riceveranno un kit per ogni classe, contenente 25 flaconcini di gel disinfettante, 3 confezioni di salviettine igieniche e un opuscolo con informazioni e materiale didattico sulle corrette pratiche d’igiene, che i bambini apprenderanno attraverso tabelle, disegni e giochi didattici. L’opuscolo è stato realizzato con la consulenza di Carlo Signorelli e Anna Odone, docenti di Igiene e Sanità pubblica all’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Per gli insegnanti è previsto anche un corso di formazione in Igiene, riconosciuto dal ministero dell’Istruzione per l’assolvimento dell’obbligo formativo.
Il contributo di Napisan per il progetto è di 1,5 milioni di euro, destinato a coprire il fabbisogno di circa 5.000 scuole. Ad oggi, gli istituti scolastici che si sono prenotati sul sito del progetto sono 3.500.
La prima fase di ‘Igiene insieme’ era stata avviata a marzo, con laboratori online per bambini e webinar per quasi 5.000 insegnanti, che nelle prime settimane di lockdown, impegnati nella didattica a distanza, hanno potuto apprendere ed esercitarsi sulle corrette pratiche di igiene.
“Dopo quasi 50 anni in cui Napisan è stato sinonimo di igiene, abbiamo deciso di fare un passo in più, uscire dalla mera dimensione del business e acquisire un ruolo sociale – spiega Enrico Marchelli, amministratore delegato di RB Hygiene Italia – perché l’igiene non può essere una questione solamente privata, visto che la sua mancanza può comportare problemi a intere comunità. Convinti che il percorso verso maggiori standard di igiene si possa fare solo in condivisione, con ‘Igiene insieme’ abbiamo voluto mettere al servizio della collettività la nostra esperienza in tema di igiene, le cui buone pratiche sono fondamentali per contenere la diffusione della pandemia”.

(Adnkronos)

Please follow and like us:

Be the first to comment on "Fase 3: scuola, con ‘Igiene insieme’ Napisan sostiene buone pratiche bimbi e insegnanti"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


otto − tre =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.