Polizza assicurativa viaggio in Italia: come muoversi?

Quella appena iniziata sarà un’estate all’insegna delle località italiane, in famiglia e con periodi più lunghi. È questa la fotografia scattata dai diversi istituti di statistica in merito alle vacanze estive 2020 che, quest’anno, somiglieranno alle vacanze italiane degli anni Settanta, quando si partiva per le ferie tutti insieme, per raggiungere amici o parenti in montagna o al mare.

A causa delle recenti norme, infatti, gli italiani prediligeranno le località italiane, soprattutto quelle meno distanti dalla propria abitazione. Per quanto riguarda l’alloggio la scelta ricade soprattutto su case indipendenti e case singole, ville e bungalow.

Per quanto riguarda la durata, i soggiorni saranno superiori ad una settimana e risultano infatti in calo le ricerche per il week end. Per quanto riguarda le mete preferite, al primo posto ci sono Calabria e Puglia, seguite da Sardegna, Sicilia, Campania ed Emilia-Romagna. Si prediligono luoghi marittimi, dunque, con destinazioni non per forza di massa ed a pochi chilometri dalle città di provenienza.

Le polizze viaggio in Italia

Anche per le vacanze in Italia però i turisti scelgono di affidarsi ad una polizza viaggio. Una polizza assicurativa per viaggi in Italia ci mette infatti al riparo da eventuali problemi che possono indurre alla rinuncia alla vacanza. Sul mercato esistono diverse soluzioni che ci consentono di sottoscrivere la polizza più adatta alle nostre esigenze per metterci al riparo dai diversi rischi legati al viaggio in programma.

Con questo genere di polizza si può avere un consulto medico per chi viaggia, l’assistenza telefonica ed il pagamento delle spese mediche in caso di imprevisti. Tra i prodotti più richiesti in questo periodo c’è senza dubbio l’assicurazione per l’annullamento viaggio. Questa polizza è utile per garantire all’assicurato una copertura in caso di cancellazione, rinuncia o interruzione del viaggio. C’è poi la polizza riguardante l’aspetto sanitario. Questa polizza offre il rimborso delle spese legate a infortuni e ricoveri, oltre alle spese mediche accessorie che possono essere necessarie durante la vacanza.

In alcuni casi è possibile sottoscrivere una polizza assicurativa viaggio che vada a coprire lo smarrimento, il furto o il danneggiamento del bagaglio e degli effetti personali in esso contenuti. In questo caso, qualora si dovessero verificare le precedenti occasioni, chi sottoscrive questo genere di polizza potrà aver accesso ad un rimborso.

Con alcune polizze sono coperte anche le situazioni che ci obbligano ad interrompere il nostro viaggio. Sono previste, infatti, clausole per il rientro anticipato, il trasporto sanitario, il rientro dei familiari e dei compagni di viaggio, il decesso dell’assicurato ed altro genere di situazioni che, purtroppo, possono verificarsi durante una vacanza in Italia.

D’altronde gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo, e non riguardano solo ed unicamente i viaggi che organizziamo all’estero. Anche per i viaggi in Italia, infatti, potremmo aver bisogno di determinata assistenza che può rivelarsi indispensabile per non rovinare il viaggio o la vacanza tanto attesa.

Sottoscrivendo una polizza assicurativa viaggio di questo genere, dunque, riusciremo a goderci appieno le vacanze estive che, dopo un anno di duro lavoro, sono davvero necessarie per ricaricare le batterie e scaricare tutto lo stress accumulato, soprattutto in questi ultimi mesi.

 

Please follow and like us:

Be the first to comment on "Polizza assicurativa viaggio in Italia: come muoversi?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


undici + due =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.