Gli italiani tornano al volante: crescono gli acquisti, quasi la metà accende un finanziamento

Il lockdown ha avuto un forte impatto su molti settori dell’economia italiana e del resto del mondo e il mercato automotive non ha fatto eccezione, a causa del lungo stop e alla crisi economica che si sta affrontando dalla fine della quarantena. Gli ultimi dati testimoniano però una buona ripresa, dovuta anche al rinnovato interesse degli italiani per le quattro ruote.

L’automotive riparte

Gli italiani sono risaliti in macchina e hanno ricominciato ad affollare le strade, questo è poco ma sicuro. A testimoniarlo è l’Osservatorio Anas, che specifica come l’impennata sia arrivata nel mese di giugno per via di una crescita del 53% dell’Indice di Mobilità Rilevata rispetto a maggio; inoltre, il traffico feriale è aumentato del 35%, mentre quello prefestivo è salito dell’83% e quello festivo è più che raddoppiato grazie ad una crescita addirittura del 139%.

Si prevede che la situazione continuerà su questi livelli anche nei mesi successivi per via della propensione a rimanere in Italia per le vacanze, sempre a causa dalle restrizioni anti-Covid presenti per i viaggi all’estero: gli italiani sono dunque tornati a utilizzare le automobili per spostarsi e a dimostrazione di ciò c’è stato un incremento del numero di passaggi di proprietà effettuato a giugno del 4%, per la prima volta nel 2020 un segno positivo dettato anche dal calo dei prezzi dell’1,2% nel primo semestre dell’anno.

Le abitudini degli italiani al volante

Una ricerca di Areté effettuata tra maggio e giugno 2020 si è concentrata su come sono cambiate le abitudini degli italiani ai tempi del Covid, dedicando una specifica sezione anche alle nuove esigenze evidenziate in tema di mobilità. Secondo l’analisi, il 67% degli italiani si sente più sicuro a utilizzare l’auto per i propri spostamenti, con solo l’11% disposto a salire sui mezzi pubblici e il 7% che dichiara che utilizzerà la bici. Il 40% degli italiani sceglie l’auto proprio per evitare qualsiasi rischio di esposizione al contagio, mentre un ulteriore 40% non ha mai abbandonato l’utilizzo di questo mezzo privato e ne faceva uso già prima della quarantena.

In tema di acquisto dell’auto, quasi la metà degli italiani preferisce un pagamento rateale, oggi sempre più semplice ed immediato, dato che è possibile richiedere un preventivo direttamente sul web e calcolare il prestito su Younited Credit, così da poter valutare subito l’aspetto economico. Meno consistente è, dunque, la percentuale di persone disposta ad acquistare un’auto direttamente in contanti, per l’esattezza il 39%, mentre l’11% preferisce ricorrere a formule di noleggio a lungo termine o leasing.

Cambiano anche le modalità riguardanti i processi d’acquisto: il 30% degli intervistati è disposto ad avviare la trattativa direttamente online, mentre il restante 70% preferisce recarsi in concessionaria. In ogni caso, oltre la metà di chi è stato interpellato nella ricerca si dice favorevole alle prove a domicilio con dispositivi di protezione anti-Covid.

Please follow and like us:

Be the first to comment on "Gli italiani tornano al volante: crescono gli acquisti, quasi la metà accende un finanziamento"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


2 + 7 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.