Comunicato stampa: “GirovagArte”, appuntamenti dal 19 al 23 agosto

GirovagArte, il palinsesto culturale dell’estate padovana che porta lo spettacolo nei quartieri, dal 19 al 23 agosto farà tappa al quartiere Forcellini: cinque appuntamenti, alle ore 21:15 presso il parcheggio del parco Iris (via Canestrini) che spaziano dal cinema al teatro fino alla musica.
 

Promossa dall’Assessorato alla cultura con le Consulte di quartiere, con direzione artistica a cura di Mat-MareAltoteatro, Teatro della Gran Guardia e associazione Play, la rassegna è realizzata grazie al fondamentale contributo della Fondazione Cariparo e in collaborazione con Aspiag service, concessionaria Despar per il Triveneto e l’Emilia Romagna, che metterà a disposizione un truck con annesso un grande palco dove si svolgeranno spettacoli di cabaret, cinema, musica e teatro a cui il pubblico potrà assistere in diverse piazze di Padova.

Si comincia mercoledì 19 agosto con il grande cinema: sarà proiettato il film “La donna scimmia” di Marco Ferreri (1962), in occasione del centenario della nascita di Teo Usuelli, compositore e storico collaboratore di Ferreri; la pellicola, interpretata da Ugo Tognazzi e Annie Girardot, è un capolavoro in cui convivono commedia e dramma.

È dedicato alle famiglie e ai ragazzi lo spettacolo di teatro di giovedì 20 agosto, con I Fantaghirò che portano sulla scena “El barba sucon”, una favola teatrale che trae ispirazione da un racconto popolare veneto e dalla libera elaborazione della storia fatta da Andrea Zanzotto.

In occasione delle celebrazioni del quinto centenario della morte del grande artista Raffaello Sanzio David Riondino e Dario Vergassola propongono “Raffaello, la Fornarina, il Cinquecento” e altre storie venerdì 21 agosto: Raffaello e la nota vicenda sentimentale con la modella Margherita Luti, altresì detta la Fornarina, di cui il pittore ha lasciato ritratti indimenticabili anche in figure di madonne e sante, sarà il filo conduttore di un viaggio tra letteratura, poesia, musica e arte del primo Cinquecento.

Sabato 22 agosto si continua con l’appuntamento musicale U-mus – Conservatorio Pollini di Padova. “Trombe-Trombette-Tromboni…e tamburi. Le forze d’Hercole. Storie tra presente e passato in musica”. Un programma composto da arie, canzoni e balli antichi, moderni e “riammodernati” molto coinvolgente, grazie all’interazione tra l’ensemble di strumenti a fiato antichi pifari del Doge e il Gruppo di ottoni e percussioni del Conservatorio. A fare da trait d’union sarà l’attore Pino Costalunga, secondo la più originale riproposizione del “Teatro all’improvviso” e della tradizione popolare.

È un omaggio allo scrittore e pittore Dino Buzzati, il concerto spettacolo “Mostri, miracoli e misteri” con Vasco Mirandola, Giancarlo Previati e Piccola bottega Baltazar (Giorgio Gobbo: voce e chitarra, Sergio Marchesini: fisarmonica, Marco Toffanin: fisarmonica, Antonio De Zanche: contrabbasso, Graziani Graziani: batteria) che si tiene domenica 23 agosto. Un universo di note e parole che suggeriscono l’inquietudine dell’inatteso, il rotolare del tempo, lo spavento che scaturisce da una smagliatura della norma, la magia racchiusa nell’ovvio, e l’ironico destreggiarsi dell’uomo in mezzo a questi misteri di sempre.

Gli spettacoli sono gratuiti con obbligo di prenotazione.

(Padovanet – rete civica del Comune di Padova)

Please follow and like us: