Tenersi in forma e allenati con la palestra in casa

Negli ultimi anni, ma anche in questi mesi segnati dal corona-virus, sempre più persone hanno optato per costruirsi una propria palestra in casa.

Avere un home gym ha sicuramente molti vantaggi rispetto ad una palestra normale, come l’azzeramento del tempo impiegato per compiere il tragitto o quello per attendere che un certo attrezzo si liberi, ma anche l’assenza di troppa confusione e nessun abbonamento da pagare.

Prima di tutto bisogna essere sicuri della costanza che metteremo nel nostro allenamento: è inutile riempirsi il garage di attrezzi vari e costosi se dopo un mese vengono abbandonati a loro stessi.
Una volta ponderata questa decisione è il momento di attrezzarsi, ma qui può sorgere una domanda: da cosa partire?

Intanto bisogna decidere il posto che verrà dedicato alla nostra palestra, se abbiamo più possibili scelte è preferibile uno spazio abbastanza grande, così da aver più libertà e comodità nell’allenamento. Ma non ci si deve scoraggiare se abbiamo a disposizione solo un piccolo riquadro nella nostra stanza, in commercio esistono sempre più attrezzature ripiegabili da riporre nei più piccoli anfratti della nostra casa.

Poi bisogna considerare il proprio budget e che tipologia di allenamento si vorrà seguire in base a ciò che preferiamo fare, piuttosto che avere una miriade di attrezzi diversi concentriamoci su quelli con cui possiamo fare gli esercizi che ci piacciono di più, così saremo ancora più invogliati ad allenarci.
Ovviamente non ci si deve limitare troppo, è consigliabile avere attrezzi polivalenti e utili per fare esercizi diversi, così si risparmia denaro ma si può comunque allenare tutto il corpo.

Quindi se si ha un budget limitato si può benissimo iniziare con attrezzi economici ma molto efficienti, come una sbarra trazioni multifunzionale e un suspension trainer (il più conosciuto è il TRX) che può essere attaccato alla prima. Questi sono molto utili poiché ci permettono di eseguire svariati esercizi che attivano diversi gruppi muscolari così da avere un allenamento abbastanza completo.

Si possono anche aggiungere elastici di diversa rigidità, molto utili per progredire e provare nuovi esercizi sempre più difficili, per esempio per passare dal tuck front lever al front lever, e una coppia di manubri componibili, così possiamo regolarne il peso in base alla difficoltà e all’intensità che vogliamo dare all’allenamento.

Con un set del genere siamo di grado di fare molti esercizi di tirata alla sbarra, dalle trazioni ai front/back lever, ma anche esercizi per gli addominali, o per il core in generale, e anche un po’ di cardio, in più con i manubri si possono allenare anche le gambe con diversi tipi di squat.

Se invece si può spendere di più e ci interessa il power o il weightlifting allora bisognerà dedicare uno spazio apposito dedicato solo a quello, con una pedana da sollevamento pesi o comunque delle mattonelle in gomma per proteggere il pavimento dai colpi dovuti al bilanciere che cade per terra. Inoltre è indispensabile avere un buon assortimento di dischi, bilancieri e manubri diversi.

Insomma, costruirsi la propria palestra in casa non è per nulla un’impresa impossibile o difficile, l’importante è esserne soddisfatti e sfruttarla al meglio delle sue possibilità, spesso nascoste o piacevolmente imprevedibili.

Please follow and like us:

Be the first to comment on "Tenersi in forma e allenati con la palestra in casa"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


venti − 4 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.