MALTEMPO: COLDIRETTI, 7 GRANDINATE AL GIORNO IN PAZZO AGOSTO

                                MALTEMPO: COLDIRETTI, 7 GRANDINATE AL GIORNO

                                                                IN PAZZO AGOSTO

Con clima tropicale caldo anomalo e violenti temporali

L’agosto 2020 è segnato fino ad ora da una media di 7 violente grandinate al giorno da nord a sud della Penisola dove si contano anche nubifragi, trombe d’aria e bombe d’acqua a conferma dei cambiamenti climatici in atto che si manifestano con il moltiplicarsi degli eventi estremi. E’ quanto emerge da una elaborazione di Coldiretti su dati dell’European Severe Weather Database (ESWD) in riferimento all’ondata di maltempo che ha colpito a macchia di leopardo l’Italia, dopo il grande caldo.

Così anche nel veneziano – spiega Coldiretti – si sono verificati violenti temporali, ieri la zona più colpita della provincia è stata Oriago di Mira con 40 mm di acqua caduta in  poco meno di mezz’ora, con allagamenti in campagna che hanno rovinato la soia di secondo raccolto. Non è mancata la grandine che ha lasciato il segno sulle colture a pieno campo come le zucchine e melanzane. La grandine è precipitata anche in altre località del veneziano ma fortunatamente senza apportare gravi danni. La grandine – precisa la Coldiretti – è la più temuta in questa fase stagionale per i danni irreversibili che provoca alle coltivazioni nei campi dove è in piena raccolta la frutta estiva e sta per iniziare la vendemmia. Gli agricoltori cercano di difendersi con le reti anti grandine e con le serre coperte ma spesso – sottolinea la Coldiretti – la furia delle tempeste è così violenta che squarcia le coperture e distrugge tutto. “E’ davvero un momento delicato – afferma Vittorino Bragato viticoltore di Ceggia- si preannuncia un’ottima annata per il nostro vino, l’uva si presenta molto bella, una grandinata in questo momento significherebbe perdere  un intero anno di lavoro.”

Siamo di fronte – sottolinea la Coldiretti – alle conseguenze dei cambiamenti climatici anche in Italia dove l’eccezionalità degli eventi atmosferici è ormai la norma, con una tendenza alla tropicalizzazione che si manifesta con grandine di maggiori dimensioni, una più elevata frequenza di manifestazioni violente, sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi ed intense ed il rapido passaggio dal sole al maltempo, che compromettono anche le coltivazioni nei campi con costi ingenti, tra perdite della produzione agricola e danni alle strutture e alle infrastrutture nelle campagne.

(Coldiretti Padova)

Please follow and like us: