Dl Agosto, cosa c’è nella bozza


Da Alitalia alla scuola passando per il turismo e lo spettacolo, ecco la nuova bozza , che l’Adnkronos ha potuto visionare. Restano nodi politici da blocco licenziamenti a pacchetto Salute
Roma, 5 ago. Da Alitalia alla scuola passando per il turismo e lo spettacolo, ecco la nuova bozza , che l’Adnkronos ha potuto visionare. Restano nodi politici da blocco licenziamenti a pacchetto Salute
Turismo e spettacolo – “Ai lavoratori dipendenti stagionali del settore turismo e degli stabilimenti termali che hanno cessato involontariamente il rapporto di lavoro nel periodo compreso tra il 1°gennaio 2019 e il 17 marzo 2020, non titolari di pensione, né di rapporto di lavoro dipendente, né di Naspi, alla data di entrata in vigore della presente disposizione, è riconosciuta un’indennità per ciascuno dei mesi di 2020 pari a 600 euro al mese per giugno e luglio a stagionali turismo, terme e spettacolo
Licenziamenti – Per quanto riguarda il tema del blocco dei licenziamenti collettivi e individuali “le preclusioni e le sospensioni non si applicano, a partire dal 15 ottobre 2020, ai datori di lavoro che non hanno in corso sospensioni o riduzioni dell’orario di lavoro connesso all’utilizzo di ammortizzatori sociali per far fronte all’emergenza da Covid 19”, si legge ancora. Ma sulla misura restano ancora diversi nodi politici da sciogliere. Il Consiglio dei ministri non è stato ancora convocato, si era parlato dell’ipotesi di tenerlo domani in serata, ma nell’ultima bozza del provvedimento si fa ancora esplicito riferimento alle questioni ancora sospese e che devono essere risolte politicamente. Un capitolo indicato esplicitamente come “nodo politico” nella bozza è quello relativo alla ‘Nuova indennità per i lavoratori stagionali del turismo, degli stabilimenti termali e dello spettacolo danneggiati dall’emergenza epidemiologica da COVID-19’, si parla di un contributo di 600 euro per giugno e luglio. Lo stesso per ‘Indennità lavoratori marittimi’.
Imu – Per l’anno 2020, non è dovuta la seconda rata dell’Imu per i settori del turismo e dello spettacolo, in particolare per gli immobili di stabilimenti balneari marittimi, lacuali e fluviali, termali, alberghi, agriturismo, villaggi turistici, ma anche affittacamere, case e appartamenti per vacanze, B&B. La misura è rivolta anche per le strutture di fiere e di spettacoli cinematografici e teatrali.
Scuola – Il Decreto Agosto prevede uno stanziamento aggiuntivo di un miliardo per le ‘Misure per l’edilizia scolastica, per i patti di comunità e per l’adeguamento dell’attività didattica per l’anno scolastico 2020-2021′. E’ quanto si legge in una bozza del dl agosto che prevede che “Il fondo di cui all’articolo 235 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito con modificazioni dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, è incrementato di 400 milioni di euro nel 2020 e di 600 milioni di euro nel 2021”. La bozza prevede poi che nel corso dell’anno scolastico 2020/2021, “le istituzioni scolastiche stipulano accordi con gli enti locali contestualmente a specifici patti di comunità, di collaborazione, anche con le istituzioni culturali, sportive e del terzo settore, o ai piani di zona, opportunamente integrati, di cui all’articolo 19 della legge 8 novembre 2000, n. 328, al fine di ampliare la permanenza a scuola degli allievi, alternando attività didattica ad attività ludico-ricreativa, di approfondimento culturale, artistico, coreutico, musicale e motoriosportivo”.
Alitalia – Una newco per la predisposizione del nuovo piano industriale che dovrà passare al vaglio dell’Unione europea. E’ il nuovo dl Agosto a fissare le tappe per la nascita della nuova Alitalia. Secondo quanto si legge nel testo della bozza del provvedimento, “l’avvio dell’esercizio dell’attività di trasporto aereo è subordinato alle valutazioni della Commissione europea”. Viene prevista “la costituzione della società ai soli fini dell’elaborazione del piano industriale. Il capitale sociale iniziale è determinato in 10 milioni di euro. Il piano industriale di sviluppo e ampliamento dell’offerta, che include strategie strutturali di prodotto, è approvato dal consiglio di amministrazione entro trenta giorni dalla costituzione della società”.
Regioni – ”Al fine di garantire alle Regioni e Province autonome il ristoro della perdita di gettito connessa all’emergenza epidemiologica da Covid-19”, è istituito un ”Fondo con una dotazione di 4.300 milioni di euro per l’anno 2020, di cui 1.700 milioni di euro a favore delle regioni a statuto ordinario e 2.600 milioni di euro a favore delle regioni a statuto speciale e delle province autonome di Trento e di Bolzano”. E’ quanto si legge in una bozza del decreto agosto.
Fondo Mipaaf – Il decreto agosto prevede l’istituzione del ‘Fondo per la filiera della ristorazione’ per il 2020 nello stato di previsione del Ministero delle politiche agricole “al fine di sostenere la ripresa e la continuità dell’attività degli esercizi di ristorazione ed evitare gli sprechi alimentari”. Il fondo è “finalizzato all’erogazione di un contributo a fondo perduto a tutte le imprese in attività con codice Ateco 56.10.11, (Ristoranti e attività di ristorazione mobile ndr) per l’acquisto di prodotti di filiere agricole e alimentari da materia prima integralmente italiana, compresi quelli vitivinicoli”, si legge poi nella bozza del dl agosto dove non vengono precisate l’entità del fondo né del contributo.
Ponti e viadotti – ”Per la messa in sicurezza dei ponti e viadotti esistenti e la realizzazione di nuovi ponti in sostituzione di quelli esistenti con problemi strutturali di sicurezza” di province e città metropolitane, è ”istituito nello stato di previsione del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti un fondo da ripartire, con una dotazione di 200 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2021 al 2023”. E’ quanto si legge in una bozza del decreto agosto.
Pmi – Proroga della moratoria per le pmi dal 30 settembre al 31 gennaio 2021. Nei confronti delle imprese che hanno avuto accesso alle misure di sostegno previste dal ‘Cura Italia’ il termine di 18 mesi per l’avvio delle procedure esecutive decorre dal termine delle misure di sostegno. Lo prevede una bozza del decreto agosto. “La proroga della moratoria opera automaticamente senza alcuna formalità” si legge e “opera in conformità all’autorizzazione della Commissione europea”.

(Adnkronos)

Please follow and like us: