Comunicato stampa: rilevante impegno della Polizia Locale nell’attività di contrasto a situazioni di degrado ed insicurezza urbana nel centro storico

Nell’ultimo mese, il personale del Reparto Polizia di prossimità, intensificando gli specifici servizi di vigilanza nel cuore del centro storico, ha accertato e contestato 42 verbali per violazione al regolamento di polizia urbana ed in particolare per mendicità molesta e consumo di bevande alcoliche in area pubblica oltre a bivacchi notturni, per la quasi totalità a cittadini di nazionalità straniera.

Gli agenti hanno condotto ben 24 trasgressori presso i propri uffici per ottenere una certa e completa identificazione delle persone, poiché i trasgressori non erano provvisti dei documenti d’identità.

Sono stati inoltre disposti e contestati 18 ordini di allontanamento dal centro storico per un periodo minimo di 48 ore (il cosiddetto mini-daspo) per evitare il protrarsi del comportamento illecito, causa di particolare degrado e insicurezza, e di limitazione della libera fruibilità di strade, aree pedonali e sottoportici.

Nell’esecuzione di questi controlli sono state denunciate 6 persone per resistenza a pubblico ufficiale e per non aver rispettato le prescrizioni del testo unico sull’immigrazione in materia di possesso di documenti e ottemperanza all’ordine di allontanamento dal territorio nazionale.

In alcuni casi l’operato degli agenti si è reso necessario ed urgente per il particolare disvalore sociale della condotta illecita tenuta: dall’aver riscontrato il comportamento di una donna che, simulando di essere sordomuta, pietiva insistentemente i passanti con richieste di denaro, dal ripetuto allontanamento di soggetti sorpresi a bivaccare in pieno giorno in stato di ubriachezza ai piedi di monumenti cittadini, al giovane minorenne tunisino che, pur dovendo permanere in una comunità di accoglienza, veniva sorpreso a cedere a tossicodipendenti sostanze stupefacenti in pieno giorno nella centralissima piazza Garibaldi.

L’Assessore alla Polizia Locale dichiara: “E’ importante la particolare azione di controllo messa in atto dalla Polizia Locale nel centro storico nelle ultime settimane: è un preciso obbiettivo dell’Amministrazione fare quanto possibile con gli strumenti di cui dispone, per garantire e mantenere un adeguato standard di vivibilità sia nel centro storico, sia nei rioni e quartieri periferici. Pertanto continueremo e rafforzeremo l’incisività di queste azioni di tutela del territorio per combattere i fenomeni di degrado urbano e di insicurezza, senza dimenticare di aiutare invece coloro che si trovano realmente in difficoltà e faticano anche solo per recuperare un pasto.
I nostri agenti, infatti, hanno l’incarico di segnalare prontamente al Settore Servizi Sociali tutti i casi in cui abbiano riscontrato un reale disagio di persone che vivono in situazioni di fragilità. La Polizia Locale ricontatterà personalmente i titolari di bar e negozi del centro storico e delle piazze principali per conseguire un adeguato riscontro al proprio operato, rafforzando la collaborazione e la segnalazione di situazioni improprie tra cittadino e Amministrazione
“.

(Padovanet – rete civica del Comune di Padova)

Please follow and like us: