Strage Bologna, Grasso: “Nuovi tasselli su mandanti e finanziatori”



Roma, 2 ago, “Stazione di Bologna. Le lancette ferme alle 10:25 ci ricordano da quarant’anni le 85 vite spezzate, i 200 feriti, il dolore di una comunità e la risposta determinata del Paese alla strage, la più grave, che voleva destabilizzare la nostra democrazia”: così Pietro Grasso, senatore di Leu, in occasione del 40esimo anniversario della .
“Oggi, dopo quarant’anni, la memoria è accompagnata dalla forza della ricerca della verità. Nuovi tasselli sui mandanti e finanziatori, e sugli intrecci tra terroristi neofascisti e pezzi dello Stato, si aggiungono a quelli su cui ha lavorato nel tempo la magistratura, anche grazie all’associazione dei familiari delle vittime – aggiunge l’ex pm palermitano – Ma non sappiamo ancora tutto. Per questo non dobbiamo smettere di impegnarci nella ricerca della verità”.

(Adnkronos)

Please follow and like us: