Al via le prevendite per il Concerto Lirico Sinfonico

Da giovedì 23 luglio al via al Teatro Verdi di Padova la prevendita dei biglietti per il tradizionale appuntamento con l’opera lirica d’estate.

Domenica 9 agosto alle 21.15 il Castello Carrarese farà da straordinaria cornice ad un “Gala Lirico Sinfonico” che vedrà in scena quattro punte di diamante del bel canto internazionale accompagnate dall’Orchestra di Padova e del Veneto diretta dal M° Nicola Simoni. In programma le arie più conosciute e amate di Verdi, Puccini, Donizzetti, Bellini, Giordano e Leoncavallo.

Protagonisti della serata saranno il soprano uruguaiano Maria José Siri che ha raggiunto la fama internazionale con il trionfo riportato all’inaugurazione della stagione scaligera nel 2016, debuttando nel ruolo del titolo di Madama Butterfly diretta da Riccardo Chailly; il mezzosoprano romano, Teresa Iervolino, grande stella nascente della lirica nel panorama mondiale; il giovane tenore Azer Zada, originario della Repubblica dell’Azerbaigian, già applaudito al Teatro La Fenice di Venezia e su prestigiosi palcoscenici internazionali; il baritono veronese Simone Piazzola, tra i più acclamati della sua generazione, ha già calcato tutte le più importanti scene nazionali ed internazionali.

Il Gala lirico sinfonico è organizzato e prodotto dal Comune di Padova – Assessorato alla Cultura, in collaborazione con il Teatro Stabile del Veneto e la Fondazione Orchestra di Padova e del Veneto e si avvale del contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo.

Biglietti:
intero € 20, ridotto (over 65 e under 25) € 15

Prevendite:
Biglietteria del Teatro Verdi di Padova
Dal 23 luglio tel 049 87770213 e la sera dello spettacolo alla biglietteria del  il Castello carrarese un’ora prima dello spettacolo.

In caso di maltempo lo spettacolo sarà posticipato il 10 agosto 2020

Per informazioni:
Comune di Padova – Settore Cultura, Turismo , Musei e Biblioteche – UOC Manifestazioni e Spettacoli 
Info:049 8205623 – 5611
[email protected] 
www.padovacultura-it

Scarica il comunicato stampa

(Studio Pierrepi)

Please follow and like us: