Intorno al Festival del Matti

Intorno al Festival del Matti
Sto caricando la mappa ….

Giorno e Orario
Data – 18/07/2020 – 25/07/2020
Inizio: 19:30 – Fine: 23:00

Luogo
Loggia e Odeo Cornaro

Nome dell’Associazione: Fondazione Pizzuto (di Associazione Murialdo)
Recapito telefonico per l’evento: 3357885890
Email: [email protected]
Sito web: www.festivaldeimatti.org

Tipologia:

Prendono finalmente il via il 18 e il 25 luglio, i primi appuntamenti del progetto “Intorno al Festival dei Matti” messo a punto da Festival dei Matti e Fondazione Pizzuto di Padova, grazie al contributo della Fondazione Cariparo. Il progetto prevede la realizzazione – sul territorio allargato di Venezia, Padova e Rovigo – di una serie di eventi e manifestazioni culturali (presentazione di libri, seminari di studio e di approfondimento, incontri letterari, proiezioni di film) che svilupperanno i temi cari al Festival: la follia, la normalità, la salute, la sofferenza mentale, i saperi, le pratiche, le parole, le istituzioni, i diritti e i legami sociali.
Il progetto intende promuovere incontri, confronti, scambi tra persone appartenenti ad ambiti disciplinari, formazioni e competenze molto distanti l’uno dall’altro, la messa in comune e il ripensamento di tematiche normalmente riservate ai circuiti degli addetti ai lavori.

Nella suggestiva cornice dell’Odeo Cornaro in via M. Cesarotti 37 a Padova avranno luogo i primi due appuntamenti del progetto.
Sabato 18 luglio, alle ore 19.30, sarà presentato il libro di Emilio Noaro, Fuori Rotta (Leonida Edizioni 2019), un racconto in carne viva che “introduce il lettore normale nel mondo degli invisibili” e ci porta sulla scena rovesciata della nostra normalità. Ne parleranno con l’autore, Anna Poma, curatrice del Festival dei Matti, Stefano Cecconi, coordinatore della Conferenza Nazionale Salute Mentale, Gianluca Meis, scrittore e presidente Acli Arte e Spettacolo di Padova.

Sabato 25 luglio, alle ore 21.00, sempre all’Odeo Cornaro, avrà luogo il Concerto per pianoforte e voce Memoriali sul caso Schumann, con Ramona Munteanu, pianista e Gianluca Meis, Il concerto prende le mosse dall’omonimo romanzo di Filippo Tuena (Il saggiatore, 2016) che mette in scena la storia divergente e dannata di Robert Schumann, il gioco di specchi con chi lo ha conosciuto, ciascuno alle prese con il dorso oscuro della propria vita.

Prenotazione obbligatoria con sms al numero 3357885890.

(CSV di Padova)

Please follow and like us: