Sanità: il pediatra, ‘stallo nascite in tutta Italia supera differenze regionali’



Roma, 13 lug. (Adnkronos Salute) – Culle sempre più vuote nel Belpaese. “Lo stallo delle nascite è generalizzato in tutta Italia, e questo dimostra che esiste un’uniformità di comportamenti fra i genitori” della Penisola “e che vengono superate anche eventuali differenze regionali”. A commentare così gli ultimi dati sulla natalità in Italia diffusi dall’Istat è il pediatra Italo Farnetani, docente alla Libera Università Ludes di Malta, che da anni studia i fenomeni della natalità.
“Basta vedere in dettaglio i dati regione per regione – aggiunge l’esperto all’Adnkronos Salute – per rilevare il dilagare di culle vuote. Ad esempio in Lombardia -3,36%, in Veneto -3,09 in Emilia Romagna -4,54%, in Toscana -5,63 in Campania -2,74% in Sicilia -4,97%. C’è un’insicurezza generalizzata che risente poco delle influenze regionali”.
Insomma, “il calo delle nascite è uniforme in campo nazionale e globalizzato. Si tratta di un fenomeno che si conferma da diverso tempo e che”, conclude l’esperto, “è anche collegato all’andamento dell’economia”.

(Adnkronos)

Please follow and like us:

Be the first to comment on "Sanità: il pediatra, ‘stallo nascite in tutta Italia supera differenze regionali’"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


3 × 2 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.