Bando Isi Inail Agricoltura 2019/2020

L’Inail ha assegnato quasi 7 milioni di euro per la sicurezza nei campi veneti. Lo annuncia Coldiretti che sottolinea quanto sia importante incentivare l’innovazione per garantire un livello sempre più alto di sicurezza sul lavoro in agricoltura che nel primi cinque mesi del 2020 ha fatto registrare in Italia una riduzione record del 24,7% degli infortuni che per quelli mortali raggiunge un incoraggiante -27%, nonostante sia stato uno dei pochi settori rimasti operativi anche durante il lockdown. L’avviso pubblico di Isi Agricoltura 2019-2020 pubblicato dall’ente nazionale mette a disposizione 65 milioni totali di euro a fondo perduto per il miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza nelle micro e piccole imprese del settore agricolo. L’importo affidato al Veneto è di 6.104.184 milioni di euro, mentre per i giovani è prevista una misura ad hoc di 674.763 mila euro.

L’andamento registrato conferma il prezioso lavoro di ammodernamento delle imprese agricole fatto in questi anni – sottolinea la Coldiretti – per rendere il lavoro in agricoltura tecnologicamente più avanzato, ma anche più sicuro. Molto resta tuttavia ancora da fare e per questo – precisa la Coldiretti  – è necessario continuare con decisione sulla strada intrapresa con interventi per la semplificazione, la trasparenza, l’innovazione tecnologica e la formazione, che sappiano accompagnare le imprese nello sforzo di prevenzione in atto.

Coldiretti Padova ricorda che la procedura informatica per la compilazione della domanda sarà disponibile dal 15 luglio. Gli sportelli provinciali sono a disposizione per l’assistenza.  

Estratto Avviso Pubblico Isi Agricoltura 2019/2020.

Si comunica che Inail, in attuazione dell’articolo 1, commi 862 e seguenti, della legge 28 dicembre 2015, n. 208 attraverso la pubblicazione di singoli Avvisi pubblici regionali/provinciali, finanzia investimenti in materia di salute e sicurezza sul lavoro, in conformità all’articolo 11, comma 5 del decreto legislativo 9 aprile 2008 n.81 e successive modifiche.

Finalità

Incentivare l’acquisto o il noleggio con patto di acquisto di trattori agricoli o forestali o di macchine agricole e forestali, caratterizzati da soluzioni innovative per l’abbattimento delle emissioni inquinanti, la riduzione del rischio rumore, il miglioramento del rendimento e della sostenibilità globali delle aziende agricole, nel rispetto del regolamento (UE) n. 702/2014 della Commissione, del 25 giugno 2014, al quale possono accedere le microimprese e le piccole imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli.

Destinatari dei finanziamenti.

La legge n. 208/2015 individua quali soggetti beneficiari del fondo le microimprese e le piccole imprese, di cui all’Allegato I del Regolamento (UE) n. 702/2014, operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli, come definita dall’art. 2, punto (5) del medesimo Regolamento (UE).

Progetti ammessi a finanziamento.

Sono ammissibili i progetti di acquisto o noleggio con patto di acquisto di trattori agricoli o forestali o di macchine agricoli e forestali. Le imprese possono presentare una sola domanda in una sola Regione o Provincia autonoma e per un solo asse di finanziamento.

Risorse economiche destinate ai finanziamenti.

Le risorse finanziarie sono ripartite per regione/provincia autonoma e su due distinti assi di finanziamento. Di tale ripartizione è data evidenza nell’allegato “Isi Agricoltura 2019/2020-allegato risorse economiche” che costituisce parte integrante degli Avvisi pubblici regionali/provinciali pubblicati. Lo stanziamento complessivo pari a 65 milioni di euro é così ripartito: · 53 milioni di Euro, Asse di finanziamento riservato alla generalità delle imprese agricole; · 12 milioni di Euro, Asse di finanziamento riservato agli imprenditori giovani agricoltori, organizzati anche in forma societaria. Il finanziamento, in conto capitale, è calcolato sulle spese ritenute ammissibili al netto dell’IVA nella misura del: · 40% per i soggetti beneficiari dell’Asse dedicato alla generalità delle imprese agricole; · 50% per i soggetti beneficiari dell’Asse dedicato agli imprenditori giovani agricoltori. 2 Il finanziamento massimo erogabile è pari a Euro 60.000,00; il finanziamento minimo è pari a Euro 1.000,00.

  

Calendario scadenze Isi Agricoltura 2019-2020.
Apertura della procedura informatica per la compilazione della domanda 15 luglio 2020
Chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda 24 settembre 2020
Download codici identificativi Dal 25 settembre 2020
Regole tecniche per l’inoltro della domanda online
e date dell’apertura dello sportello informatico
Entro 7 giorni dalla chiusura
della procedura informatica
Pubblicazione elenchi cronologici provvisori Entro 14 giorni dall’apertura
dello sportello informatico
Upload della documentazione
(efficace nei confronti degli ammessi agli elenchi pena la decadenza della domanda)
Periodo di apertura della procedura
comunicato con la pubblicazione degli elenchi cronologici
Pubblicazione degli elenchi cronologici definitivi Alla data comunicata contestualmente alla
pubblicazione degli elenchi cronologici provvisori.

(Coldiretti Padova)

Please follow and like us: