FASE3. AIUTI STRAORDINARI PER LE “VONGOLE” Coldiretti Impresa Pesca: atto concreto in un momento strategico, ma la ripresa è ancora lenta

FASE3. AIUTI STRAORDINARI PER LE “VONGOLE” Coldiretti Impresa Pesca: atto concreto in un momento strategico, ma la ripresa è ancora lenta

FASE3. AIUTI STRAORDINARI PER LE “VONGOLE”

Coldiretti Impresa Pesca: atto concreto in un momento strategico, ma la ripresa è ancora lenta 

1 luglio 2020 – “Dalla Regione Veneto un atto concreto che almeno in parte va incontro alla grave situaz ione che stanno gli operatori del settore marittimo”. Coldiretti Impresa Pesca commenta così i provvedimenti assunti dall’amministrazione regionale a sostegno di pescatori e allevatori di vongole colpiti da eccezionali avversità atmosferiche. Nello specifico due bandi, uno dedicato alle imprese di pesca dei Cogevo di Venezia e di Chioggia che mette a disposizione 600 mila euro per le imprese con motopescherecci con draghe o turbosoffianti iscritte alle Capitanerie di Porto dei comparti marittimi di Venezia e Chioggia colpite delle mareggiate del novembre 2019. L’altro riservato agli allevatori delle lagune di Caleri, Marinetta e di Rosolina; che dispone di 200 mila euro rivolti agli allevamenti di vongole veraci che sono stati oggetto di diverse morie di prodotto tra cui quella ​gravissima di inizio 2020.

Si tratta di interventi che alleviano in parte le sofferenze del settore dell’acquacoltura veneta per la quale la ripresa dall’emergenza sanitaria è ancora lenta. “Il sostegno è strategico – spiega Alessandro Faccioli di Coldiretti Impresa Pesca – perché arriva in un momento di forte crisi dei consumi, potrebbe quindi contribuire ad evitare il fallimento e la fuoriuscita dal settore di decine e decine di imprenditori”.

Il provvedimento interessa oltre 350 allevatori, non solo quelli associati al Consorzio Delta Nord ma anche ad altri importanti consorzi come il Consorzio Molluschicoltori Veneti e il Consorzio Foce Po di Maistra.

(Coldiretti Padova)

Please follow and like us: