Terzo ciclo – Frutti maturi

Il percorso degli studi teologici trova compimento nel ciclo di Dottorato (terzo ciclo), della durata non inferiore a un triennio, al termine del quale si consegue il titolo di dottore in sacra teologia (riconosciuto dallo stato italiano come equipollente al titolo di dottore di ricerca dell’ordinamento universitario statale).

La capacità di fare ricerca e di sviluppare la scienza teologica è il frutto che il percorso dottorale fa maturare, tramite lo studio personale e il confronto attivo fra gli studenti e con i professori.

L’elaborazione della dissertazione dottorale è il cuore dell’impegno. Il lavoro è seguito da tre relatori, due docenti della Facoltà teologica del Triveneto e il terzo di altra Facoltà o Università italiana o straniera. «Un punto che qualifica il lavoro di tesi – spiega mons. Roberto Tommasi, preside della Facoltà e coordinatore del terzo ciclo – è la pre-discussione. In questo passaggio, che precede l’ammissione alla difesa della tesi, i tre relatori esaminano la bozza definitiva del lavoro svolto dal dottorando e propongono osservazioni volte a perfezionare il testo».
Altri momenti importanti sono i seminari dottorali, tre appuntamenti nell’arco dell’anno dove tutti gli studenti e i relatori che li seguono, assieme ai docenti stabili della Facoltà, si riuniscono per condividere lo stato di avanzamento delle rispettive ricerche e il lavoro sul piano metodologico.

Il numero dei dottorandi della Facoltà è in leggera crescita: per il prossimo anno accademico saranno 33, tre in più rispetto a quest’anno. Varia è la provenienza degli studenti. «Una parte minoritaria ha seguito i percorsi di studio precedenti nella nostra Facoltà – afferma Tommasi –. La maggior parte degli studenti invece arriva qui dopo avere conseguito la licenza in altre Facoltà italiane e abbiamo un numero significativo di dottorandi provenienti dall’Africa, dall’America Latina e dall’Estremo Oriente».

Quest’anno si è avviato anche il primo dottorato congiunto (joint degree), in collaborazione con l’Istituto universitario Sophia. «È appena stato approvato il progetto di tesi – annuncia il preside – che vedrà lo studente lavorare su un tema che coniuga teologia ed economia. È un segno concreto di quella interdisciplinarietà che sempre di più deve caratterizzare la ricerca teologica».

Ogni anno in Facoltà si tengono dalle due alle quattro discussioni di tesi. I temi su cui cimentarsi sono i più vari, spaziano da argomenti di carattere più fondamentale allo studio di aspetti molto particolari nell’ambito delle discipline teologiche. Le ultime due dissertazioni discusse hanno messo a tema: Le età della vita. Confronto tra Erikson e Guardini per una definizione dell’esistenza come vocazione (Antonio Bertazzo) e Il binomio evangelizzazione-inculturazione in Evangelii nuntiandi, Redemptoris missio, Evangelii gaudium. Acquisizioni teologico-pastorali del nesso Vangelo-cultura (Manuel Rossi).

Paola Zampieri

Le iscrizioni alla Facoltà teologica del Triveneto
sono aperte da giugno a settembre 2020
(tranne il periodo di chiusura della segreteria, dal 20 luglio al 24 agosto).

(Facoltà Teologica del Triveneto)

Please follow and like us: