Poste, utile a 306 mln -30,2% su anno nel primo trimestre



Roma, 13 mag. Poste Italiane nel primo trimestre del 2020 ha registrato un utile netto di 306 milioni di euro, il 30,2% in meno rispetto ad un anno fa. Il risultato operativo (Ebit) è stato pari a 441 milioni di euro, -28,6% anno su anno. I ricavi sono stati pari a 2.755 milioni di euro (-3% anno su anno) impattati dal lockdown per il coronavirus. Il dividendo del 2019 è pari a 0,463 euro e sarà approvato dall’assemblea ordinaria degli azionisti prevista per il 15 maggio.
I costi operativi totali sono pari a 2.315 milioni (+4% rispetto al primo trimestre 2019) con un incremento dei costi Non-Hr, a gennaio e febbraio, per maggiori attività di business e costi one-off pari a € 23 milioni a marzo per far fronte all’emergenza. Le Attività Finanziarie Totali (TFAs) ammontano a 539 miliardi di euro (+2,6 miliardi rispetto a dicembre 2019), con una solida raccolta netta retail di 5,7 miliardi, trainata da prodotti di liquidità in un mercato volatile.
Solidi i coefficienti patrimoniali regolamentari con il Cet1 Ratio di BancoPosta pari al 18,0% e Solvency II Ratio del Gruppo Assicurativo Poste Vita pari al 226%, al di sopra delle ambizioni manageriali del 200% lungo l’arco di piano. E solide sono la posizione di liquidità e generazione di cassa, con un profilo di indebitamento limitato ed equilibrato nelle scadenze.
Quanto alla performance economica dei settori nel primo trimestre 2020, quello della corrispondenza, pacchi e distribuzione mostra una crescita dei ricavi da pacchi, con volumi che hanno raggiunto picchi normalmente registrati al Black Friday e nel periodo natalizio. Il contributo dei flussi dalla Cina è raddoppiato. Nei pagamenti e mobile, la strategia integrata tra servizi telco e pagamenti è in linea con la crescita dell’uso dei canali digitali e sfrutta, al contempo, le sinergie tra i vari segmenti. I servizi finanziari vedono iniziative commerciali rinnovate per adeguare il modello di servizio alla “nuova normalità”, anche grazie alla consulenza da remoto. Performance trimestrale positiva, inoltre, quella dei servizi assicurativi che ha tratto vantaggio dalla forte attenzione commerciale dedicata nel 2019 ai prodotti multiramo e dalla crescita delle opportunità nel Ramo Danni attraverso la nuova offerta modulare.

(Adnkronos)

Please follow and like us: