Ue, Sassoli “Dobbiamo camminare insieme e piu’ spediti”

ROMA (ITALPRESS) – “Mai quanto in questo momento risuonano attuali le parole con cui Robert Schuman ha aperto la sua dichiarazione il 9 maggio di 70 anni fa. Solidarieta’, uguaglianza, condizioni uguali per tutti, sono le parole che ripete nel suo intervento gettando le basi per la costruzione della futura Unione europea”. Cosi’ il Presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, in occasione del 70° anniversario della Dichiarazione Schuman. “L’unica cosa che potra’ salvarci e permettere di risollevare le nostre economie e proteggere i nostri cittadini e’ la consapevolezza che dobbiamo camminare insieme, piu’ spediti rispetto al passato. Ma senza una risposta comune nessuno potra’ risollevarsi. Dovremo essere capaci di mobilitare una grande quantita’ di risorse in grado di far ripartire velocemente un’economia completamente bloccata. E dovremo farlo velocemente, perche’ i cittadini, le imprese non possono aspettare”.
Il Presidente ha parlato della necessita’ di avviare il processo di ricostruzione intorno al modello sociale europeo:
“La crisi economica e finanziaria ha portato all’aumento della disoccupazione e la crescita delle disuguaglianze sia tra le nazioni che all’interno di esse. Dobbiamo ripartire dai giovani e dalle donne che rischiano di essere fortemente penalizzati e ai quali deve andare tutto il nostro sostegno concreto. Non vogliamo che la presenza delle donne nelle nostre societa’ venga compromessa e ci faccia tornare indietro.
Il Presidente del Parlamento europeo ha invitato i leader politici a ritrovare il coraggio dei padri fondatori:
“E’ nelle difficolta’ che va imbracciato il coraggio e vanno trovate le risorse per ripartire”.
(ITALPRESS).

L’articolo Ue, Sassoli “Dobbiamo camminare insieme e piu’ spediti” proviene da Italpress.

Please follow and like us: