Maestro di sci trovato morto in casa, era scomparso da un anno


L’uomo aveva 61 anni. Il corpo, in avanzato stato di decomposizione, è stato rinvenuto in un’abitazione in una frazione di Tagliacozzo (L’Aquila)
L’Aquila, 24 apr. E’ attesa lunedì la decisione riguardo agli accertamenti da svolgere sui resti dell’uomo di 61 anni, maestro di sci, trovato morto dai carabinieri nella sua casa in una frazione di Tagliacozzo (L’Aquila). Il corpo dell’uomo era in avanzato stato di decomposizione e la morte potrebbe risalire addirittura a 10-12 mesi fa.
Il 61enne, come emerso dalle indagini dei carabinieri di Tagliacozzo, non aveva genitori né fratelli. Originario di Tagliacozzo non viveva stabilmente nel paese dell’aquilano bensì a Roma, ma spesso il suo lavoro di maestro di sci lo portava a lavorare in altre regioni. Probabilmente anche per questo motivo per lungo tempo nessuno si è reso conto della sua morte, finché un amico ha segnalato la scomparsa ai carabinieri.
I militari di Tagliacozzo hanno effettuato verifiche nella sua abitazione e l’hanno trovato morto. L’ipotesi, sulla quale sono al lavoro gli investigatori, è che il 61enne si sia tolto la vita. Ma al momento l’esatta causa della morte è ancora da accertare e, probabilmente lunedì, saranno decisi ulteriori accertamenti possibili sui resti, messi a disposizione dell’autorità giudiziaria.

(Adnkronos)

Please follow and like us: