UNA BIRRA SPECIALE, LA BIRRA DÒ, CONTRO IL COVID-19

Un “assembramento” di specialisti guidato dal birrificio Birdò Brewery di Teolo (PD)  lancerà il prodotto sul mercato per sostenere la lotta al Coronavirus.

Altro che “cene virtuali”! Quello pensato dal birrificio Birdò Brewery di Teolo è un vero e proprio “assembramento” organizzato (si potrebbe pensare) in barba a decreti e autocertificazioni.

“Noi mettiamo la birra” hanno dichiarato i titolari del birrificio Andrea Bertorelle e Stefano Lazzarin. “Noi prepariamo la grafica” (Suerte Studio), “Noi pensiamo all’etichetta” (Combigraf), “Noi pubblichiamo su social e web” (AoB studio e Italiaonline), “Io predispongo la comunicazione” (Pietro Casetta).

Un “assembramento” sì, ma… a distanza, perché ognuno ha deciso di lavorare gratuitamente per immettere al più presto sul mercato la speciale birra in bottiglia “Dò“. E siccome gli assembramenti sono proibiti, i birrai promotori dell’iniziativa hanno deciso di… “autosanzionarsi” devolvendo il ricavato delle vendite, al netto delle spese, alla Regione Veneto a sostegno del suo operato contro l’infezione da Covid-19. Ci tengono a ricordare che la Regione Veneto è il principale ente preposto alla gestione e all’organizzazione della Sanità sul nostro territorio.

“Do”: indicativo presente di “dare”, perché l’iniziativa vuole coinvolgere non solo il produttore e i suoi collaboratori ma anche la clientela che, attraverso gli acquisti, contribuirà al buon esito dell’operazione. La magica sillaba è stata scelta anche perché è presente nel brand del birrificio, circostanza che aiuterà a ricordare le finalità dell’operazione.

“Tutti siamo coinvolti in questa emergenza” hanno dichiarato i due soci “e tutti siamo chiamati a fare qualcosa a seconda delle nostre possibilità, fosse anche soltanto ‘stare a casa’. Sono molti gli operatori del settore alimentare che cercano di alleviare questa situazione offrendo i loro servizi e prodotti, e anche il nostro piccolo ‘assembramento’ vuole unirsi a loro offrendo il frutto del proprio lavoro.”

Il progetto prevede una tiratura limitata del prodotto di 1000 pezzi, offerto in bottiglie da 33 cl, disponibili presso lo spaccio del birrificio, on-line, con consegna a domicilio, e nei negozi o supermercati aderenti.

Please follow and like us:

Be the first to comment on "UNA BIRRA SPECIALE, LA BIRRA DÒ, CONTRO IL COVID-19"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


13 + 10 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.