L’Eurobarometro traccia il quadro delle abitudini dei cittadini europei. I risultati del mondo del gambling online

Il sondaggio dell’Eurobarometro per la Commissione Europea è il meglio per far luce sulle abitudini dei cittadini che popolano il continente europeo e non solo per l’economia, il lavoro o la salute. Questo perché l’Eurobarometro, nel suo sondaggio, riporta anche informazioni spesso fondamentali per i cittadini europei, per le loro esperienze quotidiane e la loro concezione del mondo.

Chiaramente, il report è diviso per nuclei. Il primo di essi è quello riguardante la protezione ambientale e climatica. Per il 90% degli intervistati si tratta di temi cruciali e fondamentali. Dall’indagine è emerso che il 94% dei cittadini degli stati membri concorda sull’importanza della protezione ambientale, mentre il 91% ritiene che i cambiamenti climatici possano costituire un grave problema per l’Unione. L’83%, ancora, giudica la legislazione continentale abbastanza adeguata ai fini della protezione dell’ambiente.

Virginijus Sinkevicius, commissario per l’Ambiente, ha parlato di risultati dell’indagine per niente sorprendenti: “Sono preoccupazioni che vogliamo affrontare con il Green Deal Europeo” – ha dichiarato, sottolineando come crede che i cittadini, dei futuri cambiamenti, vogliano essere protagonisti.

Una sezione del sondaggio che merita assoluta attenzione è quella sull’utilizzo di internet. I dati sono chiari: il 40% degli accessi sul web è legato alla sfera dell’intrattenimento, dove trova spazio anche un settore come quello del gioco d’azzardo online, coi suoi siti di betting, i casinò online e tutti gli altri giochi che attirano l’utenza. Questo è testimoniato dai numeri: l’operatore Starvegas nell’ultimo mese ha aumentato il numero di visite uniche del 31,08% raggiungendo un totale di quasi 800.000 mila rispetto al mese di febbraio 2020. Inoltre, il 69% di contatti provenienti da Desktop, rispetto al Mobile, evidenza che questa nuova fase stia favorendo le connessioni domestiche e il gioco direttamente da casa. Altra sezione, quella dedicata all’atteggiamento degli europei nei confronti della sicurezza informativa, fa proprio luce sui dispositivi utilizzati per accedere ad internet. Dal sondaggio emerge che il 76% degli europei naviga quotidianamente sul web, il 9% spesso o di frequente.

L’85% utilizza smartphone, il 51% laptop, il 41% desktop ed il 35% tablet. Per cosa si accede? In questo caso i risultati sono disparati.

L’80% utilizza internet per la posta elettronica; il 62% per informazioni e news, o per i social network. Il 55% invece sfrutta servizi di e-commerce, il 51% le chat. Il 41% i videogame, il 40% per intrattenimento puro, come attività di streaming, video, audio e gioco d’azzardo online, in forte crescita nelle ultime settimane e più in generale negli ultimi anni. Basti pensare che nel 2017 la percentuale di utenti online per il gioco era del 21%, nel 2018 aumentava di due unità, arrivando al 23%.

Clicca qui per approfondire l’Eurobarometro: https://www.europarl.europa.eu/at-your-service/it/be-heard/eurobarometer

 

Please follow and like us:

Be the first to comment on "L’Eurobarometro traccia il quadro delle abitudini dei cittadini europei. I risultati del mondo del gambling online"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


20 − 19 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.