Fond. Enasarco: ecco criteri e modalità per contributi straordinari



Roma, 2 apr. (Adnkronos/Labitalia) – La Fondazione Enasarco esprime vicinanza a tutti gli agenti, rappresentanti di commercio e ai consulenti finanziari coinvolti direttamente e indirettamente dall’epidemia. Facendo seguito alle decisioni già assunte rispetto all’emergenza nazionale in corso, il Cda Enasarco ha stabilito criteri e modalità per erogare i contributi straordinari 2020, per far fronte alle conseguenze dell’epidemia da Covid-19.
Il Cda valuterà inoltre eventuali altre richieste di supporto, se determinate da ragioni di assoluta gravità. Possono inoltrare richiesta: gli iscritti in attività e i pensionati in attività. Il richiedente deve avere avuto un reddito per l’anno 2018 non superiore a 40.000 euro, rilevabile dal modello Unico 2019 e precisamente dalle seguenti caselle: a. Quadro RN1, casella 1; b. Quadro LM, casella LM6; c. Quadro LM, casella LM34.
I richiedenti che nell’anno 2018 hanno svolto attività diversa da quella di agenzia (ad esempio, lavoro subordinato) potranno comprovare il reddito allegando la documentazione fiscale valida alla quale erano tenuti in base all’attività svolta in tale anno. Per gli agenti operanti in forma di società di persone, è considerato il reddito del socio che ha inoltrato la domanda di erogazione straordinaria. Il requisito reddituale non si applica per le richieste di contributo straordinario per decesso dell’agente causato dal virus Covid-19.
Le domande saranno soddisfatte nel seguente ordine di priorità: decesso dell’iscritto ( 8.000 euro); 2. contagio da Covid-19 dell’iscritto (1.000 euro) 3. forte diminuzione delle provvigioni (1.000 euro). I contributi per i casi di contagio e di riduzione delle provvigioni sono cumulabili tra loro. I contributi saranno assegnati per bandi quadrimestrali e le richieste che non risulteranno beneficiarie dell’erogazione, perché fuori graduatoria rispetto al budget del singolo bando, concorreranno d’ufficio ai bandi successivi. Per ciascun bando, i contributi saranno assegnati secondo una graduatoria di reddito dal più basso al più alto. La graduatoria sarà redatta dopo la scadenza del termine per la presentazione della domanda.
Il bando relativo al primo quadrimestre sarà pubblicato il giorno 3 aprile 2020 nel sito istituzionale della Fondazione Enasarco. Le domande potranno essere presentate a partire dalla serata di domani 3 aprile 2020 e fino al 30 aprile 2020. L’ordine cronologico di arrivo delle domande non ha alcun rilievo poiché l’assegnazione dei contributi sarà effettuata per graduatoria di reddito; pertanto, si raccomanda di evitare l’eccessiva concentrazione di richieste nei primi giorni al fine di evitare code informatiche.
Gli iscritti possono presentare la domanda unicamente online, tramite l’area a loro riservata in Enasarco. Nel solo caso di decesso dell’iscritto, i familiari conviventi potranno inviare la domanda tramite Pec al seguente indirizzo: [email protected]

(Adnkronos)

Please follow and like us: