Bper: dopo Bce rinvia distribuzione dividendo



Milano, 2 apr. Il consiglio di amministrazione di Bper ha deciso di non procedere alla distribuzione di un dividendo di 0,14 euro per azione per un ammontare complessivo di 72,8 milioni di euro dopo le raccomandazioni della Bce per l’emergenza coronavirus e di proporre all’assemblea dei soci del 22 aprile l’accantonamento a riserve dell’intero utile dell’esercizio 2019. Il cda della banca si riserva di riconvocare l’assemblea per l’esame di proposta di distribuzione di riserve, valutate le condizioni di mercato al momento esistenti e nel rispetto degli orientamenti espressi dall’autorità di vigilanza e in ogni caso non prima del primo ottobre.
L’assegnazione a riserve dell’utile dell’esercizio 2019, se approvata dall’assemblea, avrà l’effetto di rafforzare la posizione patrimoniale dell’istituto, portando il Cet1 ratio pro-forma Fully Phased del 31 dicembre 2019 al 12,23% dal 12,01% (+22 bps) con un buffer patrimoniale complessivo rispetto al requisito Srep fissato dalla Bce al 9% per il 2019 quantificabile in 1,1 miliardi di euro. Tale surplus di capitale sarebbe ancora più ampio rispetto al requisito regolamentare se calcolato tenendo conto delle novità introdotte dal regolatore a partire dal 12 marzo e ammonterebbe a 2,3 miliardi.
A fronte dell’emergenza coronavirus Bper ha messo a disposizione due plafond di finanziamenti, il primo destinato alle imprese per fare fronte alle esigenze di liquidità per un ammontare di un miliardo di euro e l’altro rivolto al sostegno di privati, liberi professionisti, artigiani e commercianti, con una prima tranche di 100 milioni. Sono state inoltre estese alcune tipologie di coperture assicurative per i clienti più colpiti dall’emergenza. Sempre a livello di gruppo sono state finora deliberate donazioni per oltre un milione, destinate all’acquisto di strumentazioni per le terapie intensive delle strutture sanitarie e a interventi assistenziali. Il gruppo bancario si impegnerà anche nei prossimi mesi a promuovere iniziative per sostenere famiglie, comunità e imprese in tutti i territori in cui opera.

(Adnkronos)

Please follow and like us: