Coronavirus, Locatelli: “No a fantabioterrorismo”


Il presidente del Consiglio superiore di sanità: “Segnali chiari di efficacia delle misure, fondamentale continuare. Oltre l’80% dei deceduti era ultrasettantenne”
Roma, 27 mar. (Adnkronos Salute) – “Occorre rafforzare il messaggio che abbiamo già dato e che abbiamo ripetuto, e cioè che è fondamentale, proprio perché stiamo osservando segnali chiari di efficacia delle misure di contenimento, non deflettere minimamente dalla medesime”. A dirlo il presidente del Consiglio superiore di sanità (Css), Franco Locatelli, presentando un’analisi dell’andamento epidemiologico e gli aggiornamenti tecnico-scientifici relativi a Covid-19, in una conferenza stampa all’Istituto superiore di sanità, trasmessa in streaming.
“Le misure di distanziamento sociale che comprendono le attività lavorative non essenziali – ha sottolineato – sono state assolutamente determinanti per contenere il problema” e “abbassare la guardia equivarrebbe a “vanificare tutto il lavoro fatto finora”.
Per Locatelli, “dovessimo decidere con i dati di oggi penso sia inevitabile prolungare queste misure, perché non siamo in una fase marcatamente declinante ma di contenimento importante. Questo è incoraggiante ma” non prolungare le misure “sarebbe contraddittorio con i messaggi dati finora”.
“Ribadisco in modo molto chiaro: non facciamo del fantabioterrorismo – ha poi scandito Locatelli – Abbiamo evidenze che indicano chiaramente come non ci sia stata possibilità di una creazione in laboratorio di Sars-Cov2, è stato pubblicato uno studio su una delle più importanti riviste scientifiche. Evitiamo di alimentare interpretazioni che non hanno consistenza scientifica”.
Presentando l’analisi dell’andamento epidemiologico, il presidente del Consiglio superiore di sanità ha spiegato che “oltre l’80% dei deceduti era ultrasettantenne e nel 50% dei casi con una o più malattie preesistenti”. “Voglio essere molto chiaro – ha aggiunto – per sgomberare il campo da ogni possibile interpretazione soggettiva: l’infezione da Covid-19 per alcuni soggetti che sono deceduti è stata la causa di morte inquestionabilmente e per altri ha contribuito in maniera significativa”.

(Adnkronos)

Please follow and like us:

Be the first to comment on "Coronavirus, Locatelli: “No a fantabioterrorismo”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


diciotto + quattro =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.