Coronavirus Toscana, Rossi: “Faremo screening di massa”


La Regione acquisterà 500mila test sierologici
Firenze, 17 mar. – La Toscana darà avvio a uno screening di massa per l’emergenza e acquisterà 500mila test sierologici, ovvero con il prelievo del sangue per la ricerca degli anticorpi. Lo ha annunciato il governatore Enrico Rossi in un videomessaggio su Facebook. “Pensiamo che lo screening di massa darà risultati importanti”, ha detto Rossi.
“E’ nostro interesse tutelare per primi gli oltre 60mila operatori sanitari, tra medici e infermieri”, ha spiegato il presidente della Regione, aggiungendo che “gli altri 400mila test saranno a disposizione su richiesta dei medici di famiglia e pediatri per i casi sospetti e saranno eseguiti a domicilio da delle unità speciali, una ogni 30mila abitanti”.
Il test sierologico, ha spiegato ancora il presidente della Toscana, “potrà dimostrare se la persona ha sviluppato anticorpi perché ha già incontrato il virus, ed è un test che si presta particolarmente per coloro che sono asintomatici: chi risulterà positivo agli anticorpi sarà sottoposto in isolamento e quindi alla verifica del tampone”.
Nelle ultime 24 ore in Toscana si sono registrati 3 nuovi decessi tra i pazienti contagiati dal coronavirus, che portano il totale a 17. Lo ha reso noto la Regione. Ad oggi sono 472 i pazienti contagiati da coronavirus ricoverati negli ospedali toscani, di cui 143 in terapia intensiva.
Sono 187 i nuovi casi positivi al coronavirus registrati in Toscana a ventiquattro ore dal precedente bollettino diffuso dalla Regione, salgono dunque a 1.053 i contagiati dall’inizio dell’emergenza. Dal monitoraggio giornaliero (il dato è aggiornato a mezzogiorno di oggi) sono invece 8.980 le persone in isolamento domiciliare in tutta la Regione.

(Adnkronos)

Please follow and like us: