Coronavirus: Zaia, ‘necessario rientro al lavoro dei medici negativi’

Venezia, 6 mar. (Adnkronos) – “Abbiamo 450 tra medici e operatori della sanità che sono in isolamento fiduciario, stanno a casa, non possono lavorare e non sono positivi. Per questi ho chiesto più volte al ministro, al Governo e al presidente del Consiglio la possibilità di riconoscere e dare a loro la possibilità di lavorare. Penso e spero che questo problema si risolva, altrimenti svuotiamo il mondo della sanità dagli operatori”. Lo ha sottolineato il presidente del Veneto, Luca Zaia oggi al suo arrivo alla sede della protezione Civile di Marghera.

(Adnkronos)

Please follow and like us: