Coronavirus, oltre 3mila morti nel mondo


Quasi 89mila casi di contagio
Roma, 2 mar. Il nuovo Covid-19 ha provocato nel mondo oltre 3mila morti e contagiato quasi 89mila persone. Vi sono state infezioni in tutti i continenti, tranne l’Antartide, riporta la Cnn sul suo sito. Oggi la Cina ha diffuso un nuovo bilancio con 2912 decessi e 80.026 casi.
USA – E’ stato confermato il secondo decesso negli Stati Uniti a causa del coronavirus. E le autorità sanitarie hanno annunciato il primo caso di infezione nello stato di New York. Il secondo paziente morto per il coronavirus, un uomo di 70 anni con patologie pregresse, era dello Stato di Washington, dove anche si è registrata la prima vittima statunitense del virus. E’ una donna di oltre 35 anni la prima positiva al test del coronavirus nello stato di New York, secondo quanto ha reso noto il governatore Andrew Cuomo precisando che era tornata da poco dall’Iran. “La paziente ha sintomi respiratori, ma le sue condizioni non sono gravi ed è sotto controllo da quando è arrivata a New York”, ha aggiunto. Cuomo ha poi esortato la popolazione a non andare nel panico: “Non c’è motivo di preoccupazioni infondate, il rischio generale a New York rimane basso”.
INDONESIA – Il presidente indonesiano Joko Widodo ha confermato i primi due casi di coronavirus nel Paese. “Questa mattina ho ricevuto l’informazione dal ministero della Sanità che una madre e sua figlia sono risultate positive al test”, ha detto il presidente, precisando che le due pazienti hanno avuto contatti con un turista giapponese contagiato.
AUSTRALIA – Il governo australiano ha invitato i propri cittadini a “riconsiderare i programmi di viaggio” nelle zone dell’Italia del Nord dove si trovano focolai di coronavirus. E’ stato infatti alzato oggi il livello di allerta, al grado tre, per queste zone del Nord Italia, mentre si esorta ad adottare la massima cautela nel resto del Paese, per il quale vige un livello 2 di allerta. Il nuovo travel warning australiano è stato annunciato oggi dal ministro della Sanità, Greg Hunt, un giorno dopo che a Perth si è registrato il primo decesso per coronavirus.
FRANCIA – La Francia ha deciso di “sospendere fino a nuovo ordine i viaggi scolastici all’estero e nelle zone identificate come ‘cluster’ nel territorio nazionale”. E’ quanto si legge sul sito del ministero dell’Istruzione francese che precisa che la misura rientra nel piano di risposta e prevenzione all’emergenza coronavirus deciso dal governo il 29 febbraio, riporta Le Figaro.

(Adnkronos)

Please follow and like us:

Be the first to comment on "Coronavirus, oltre 3mila morti nel mondo"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


5 × 2 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.