Coronavirus: Patriarca Venezia, ‘ferisce non poter celebrare la Messa’

Venezia, 29 feb. (Adnkronos) – “Ferisce il cuore dei pastori, delle comunità e di tutti i fedeli il non poter celebrare insieme, per un atto di responsabilità civica e di attenzione alle esigenze della collettività e del bene comune, secondo le disposizioni al momento vigenti, la Santa Messa in questa prima Domenica di Quaresima, nonostante reiterati e purtroppo inutili tentativi effettuati in dialogo con le pubbliche autorità anche nazionali”. Lo ha sottolineato il patriarca di Venezia, Francesco Moraglia in un messaggio ai fedeli della Diocesi alla vigilia della prima domenica di Quaresima, che vedrà ancora chiuse le chiese.
“Le odierne circostanze – sottolinea Moraglia – ci costringono a sperimentare che cosa vuol dire per la Chiesa essere privata del suo bene e atto supremo: l’incontro con Gesù, nostro Signore, unico Salvatore, il Crocifisso Risorto, il Vivente che è realmente presente in mezzo a noi nell’Eucaristia, lievito di carità fraterna per le nostre vite”. Invitando a vivere “con più speranza e carità questo singolare, e del tutto inusuale, giorno del Signore che ci è dato di vivere senza la celebrazione comune dell’Eucaristia”, il Patriarca di Venezia auspica che “questo forzato e imprevisto digiuno ci faccia apprezzare la grandezza del dono eucaristico che oggi non possiamo celebrare, ricevere e gustare pienamente”.

(Adnkronos)

Please follow and like us: