Coronavirus: Venezia, rinvio scadenze Tari, Cosap e Cipm

Venezia, 28 feb. (Adnkronos) – Lunedì mattina in una Giunta straordinaria, appositamente convocata, il sindaco di venezia, Luigi Brugnaro approverà lo slittamento delle prossime scadenze di Tari, Cipm e Cosap così da non gravare sulla cittadinanza con tasse o canoni comunali in un momento così delicato per l’intera città di Venezia.
“Nello specifico – spiega il primo cittadino – il 16 marzo sarebbe in scadenza la prima rata dell’anno in corso della TARI per il pagamento della quale i cittadini dovrebbero aver già ricevuto il bollettino a casa. Grazie all’importante lavoro fatto in questi anni per efficientare il bilancio comunale, siamo riusciti a posticipare la scadenza della prima rata facendola diventare concomitante con la seconda, prevista in pagamento per il 16 maggio, senza che questo comporti sanzioni o interessi. Per quanto riguarda le rate Cimp (canone pubblicità) e Cosap (canone occupazione spazi e e aree pubbliche) previste in scadenza al 31 marzo, 31 maggio, 31 luglio e 31 ottobre, abbiamo deciso di procedere modificando le scadenze in questo modo: la prima e la seconda rata si potranno pagare congiuntamente il 30 giugno, la terza al 30 settembre e la quarta il 31 ottobre come già previsto”.

(Adnkronos)

Please follow and like us: